I casi di successo delle aziende italiane
che hanno adottato soluzioni IT

Ricerca
per mercati e soluzioni:

Alimentare Applicazioni contabili/fiscali Architetture IT (Middleware, MFT, SOA, ESB) Assicurazioni e finanziarie Automotive Aziende associate Banche Big Data Analytics & Business Intelligence Biotecnologie e farmaceutica BPM - Business Process Management Business analytics Business analytics e big data Casi di successo Chimica Cloud Computing Cloud Computing Comunicati stampa Consumer CRM CSR (Attività sociali, donazioni, GreenIT) Data Center Dati, report e ricerche Difesa Digital API Innovation Digital disruption Digital trasformation Distributori hardware e software Distribuzione e Servizi ECM - Gestione Documentale eCommerce Edilizia e costruzioni Education E-Learning/Formazione Elettronica Enterprise portal/CMS/Motori di ricerca Enti locali Eventi e sponsorizzazioni Fatturazione elettronica Fornitore di outsourcing/Managed Services/BPO Fornitore servizi di assistenza Fornitore servizi di consulenza Fusioni e acquisizioni Gestionale ERP (SCM, PLM) Global vendor hardware Global vendor software Gomma e materie plastiche Governance Hardware HR/Perfomance Management Industria ISV Legno e arredo Logistica e trasporti Mercato estero Metallurgia e meccanica Mobile Mobile Mobile App Mobile commerce Mobile Payment Navale Network & System Management Nomine e lavoro Notizie corporate Operatore TLC Outsourcing ICT Partnership e accordi commerciali PMI Premi, risultati e certificazioni Prodotti e soluzioni Pubblica Amministrazione Report e ricerche Reseller hardware e software Reti di impresa RFID Risultati finanziari Robotica Sanità Security & cybersecurity Servizi di Rete fissa Servizi IT (Data Center, Cloud computing, Storage) Sicurezza integrata (informatica e fisica) Software House Stampa 3D Start Up Start-up Storage Studi professionali/SOHO System integrator Telecomunicazioni & Media Tessile e moda Travel & Transportation Unified Communication & Collaboration Utilities Utilities VAR (Value Added Reseller)

Consorzio Agrario Adriatico

Il cliente

Il Consorzio Agrario Adriatico si occupa di fornire servizi tecnici per gli imprenditori agricoli in sei province italiane. Nel 2007 il fatturato del Consorzio era di 42 milioni di euro, passati a 185 milioni nel 2012 grazie ad una politica di allargamento geografico e di scelte strategiche decisive.

‘Le nostre aree di competenza oggi riguardano le province di Forlì-Cesena, Rimini, Pesaro-Urbino, Ascoli Piceno, Fermo e Macerata’, commenta Adamo Zoffoli, Direttore Generale del Consorzio. ‘Forniamo i servizi tecnici per l’agricoltura: concimi e agrofarmaci, sementi e mangimi, impiantistica e carbolubrificanti. Insomma, tutto ciò che necessita agli imprenditori agricoli indipendentemente dalla dimensione delle aziende’, continua Zoffoli.
‘Inoltre, gestiamo il conferimento di cereali da parte degli agricoltori in magazzini di raccolta, per un totale di due milioni di quintali di beni’.

Quali sono le parole chiave di una crescita così importante di fatturato in cinque anni?

‘Personalizzazione dei servizi che forniamo e strategia di sviluppo valorizzando i coltivatori.
Per prima cosa abbiamo deciso di personalizzare le nostre attività tradizionali sulle esigenze dei nostri clienti, aggiungendo un servizio di assistenza grazie a 32 tecnici agronomi che forniscono consulenza diretta ai coltivatori. Incrementare l’assistenza a domicilio ci permette di creare rapporti diretti personalizzati con gli agricoltori. Ne consegue una logica di riorganizzazione delle agenzie sul territorio e di concentrazione delle attività amministrative presso la sede centrale. Aver esteso l’area geografica di competenza ci fornisce ulteriori opportunità di proporre  nostri servizi ad un numero vasto di clienti, che attualmente contiamo in 35.000. Più siamo efficienti e strutturati e più riusciamo ad essere competitivi sui prezzi, fornendo un servizio migliore ai nostri clienti. A questo scopo abbiamo aderito a CADI, Consorzi Agrari d’Italia, che raggruppa i consorzi esistenti con lo scopo di razionalizzarne la geografia e le attività.

Guardiamo al futuro con una logica di valorizzazione dei prodotti, in particolare dei cereali e dell’olio, che concretizza anche un  aumento di redditività per le aziende agricole.
Mi riferisco all’opportunità unica che abbiamo di certificare filiere produttive al 100% italiane.
Nel 2010 abbiamo rilevato il pastificio Ghigi, grazie all’attività del quale possiamo chiudere la filiera dei cereali che vengono conferiti presso i nostri magazzini da produttori locali. Gli elementi differenzianti sono: qualità del prodotto, certificazione degli impianti, ma soprattutto certificazione di una filiera tracciata completamente ed italiana al 100%, dalle sementi alla pasta.
Abbiamo un piano industriale che ci porterà a decuplicare il fatturato attuale del pastificio in due anni, rivolgendoci soprattutto al mercato estero, in particolare statunitense.

Questa attività ci permette di offrire ai produttori di cereali contratti di acquisto certi ben prima del raccolto, garantendo prezzi e quantità. A questi stessi produttori siamo in grado di fornire un ‘pacchetto completo’ di tutto ciò che serve loro per produrre (sementi, diserbo, impianti), con condizioni favorevoli e con la comodità di trattare con un unico fornitore.

Dunque, scelte strategiche di sviluppo improntate alla qualità dei servizi forniti, alla personalizzazione dei rapporti con i clienti e ad idee imprenditoriali relative a filiere produttive locali, complete, totalmente tracciabili e certificabili’.

Il partner

Case history congiunta di Formula e Polaris Informatica, Business Partner di Sage ERP X3.

Il progetto

Tra le scelte strategiche come si inserisce il software gestionale?

‘La nostra realtà aziendale è stata completamente ridisegnata negli ultimi cinque anni. Da qui sono nate le esigenze di essere immediati, sempre più puntuali e certi nella gestione di un territorio ampio. La decisione di dotarci di un sistema ERP all’avanguardia ne è diretta conseguenza. Uniformare i vari sistemi informativi e la gestione operativa  delle 80 agenzie che abbiamo sul territorio è un obiettivo che si accompagna alla necessità di avere dati certi in merito alle loro attività. Lo scopo è sia di una miglior gestione amministrativa a livello centrale che di una miglior gestione commerciale a livello locale. La parte relativa al CRM avrà grande importanza: ne saranno dotate tutte le agenzie ed anche i tecnici presenti sul territorio.

Il sistema che ci supportava era giunto alla fine del suo ciclo di vita ed abbiamo ritenuto di operare una scelta strategica individuando Sage ERP X3 come nuovo gestionale.

L’inserimento del nuovo sistema sta avvenendo in modo graduale, grazie alla competenza di Polaris Informatica, Business Partner di Sage ERP X3, che ci dà un servizio competente sui nostri processi specifici e sui sistemi gestionali che li supportano’.

La soluzione

Perché Sage ERP X3?
‘E’ un software presente a livello internazionale di una multinazionale quale Sage, leader nel mercato del software gestionale. Le referenze di Sage ERP X3 sono importanti e ben qualificate a livello nazionale e del nostro territorio. Inoltre, abbiamo la garanzia del supporto diretto di un Business Partner con forti competenze nel nostro settore’, continua Zoffoli che lascia poi la parola al responsabile dei sistemi informativi Giovanni Bubani.

‘Con la scelta di Sage ERP X3 abbiamo coniugato le necessità di novità tecnologica e di un supporto strutturato ai processi con quelle di avere un interlocutore di riferimento presente sul territorio e che ci garantisce un supporto diretto snello. Quindi un abbinamento vincente tra fornitore e prodotto.

Per quanto riguarda Sage ERP X3, è agile nel funzionamento, strutturato relativamente ai processi ma con la possibilità di intervenire anche direttamente sulla piattaforma tecnologica. Quindi, ci permette di far coesistere le necessità di personalizzazione che abbiamo con quelle di un supporto ed anche una guida nella strutturazione delle attività.

Abbiamo trovato una sintesi per noi funzionale tra il prodotto internazionale di un fornitore di grande fama, portato in Italia da un’azienda storica come Formula e con referenze territoriali e la competenza sul nostro mercato specifico del Business Partner Polaris Informatica’, commenta Bubani.

I vantaggi

Il controllo sulla struttura periferica delle agenzie pare determinante nel successo della vostra attività. Che ruolo ha Sage ERP X3?

‘Ci permette di intendere il controllo delle attività sia a posteriori, verificando i fatturati per linee di prodotto ed agenzie, le situazioni di magazzino, gli ordini’, risponde Zoffoli, ‘sia, ci permette ex ante velocità di azione nel direzionare le nostre scelte e ci consente di essere pronti per le necessità che verranno in futuro’. ‘In ultima analisi’, conclude Zoffoli, ‘abbiamo scelto uno strumento facilmente fruibile per chi lavora, e che, grazie alla immediatezza delle informazioni che gestisce, incrementa le capacità di vendita dei nostri servizi’.

 

28 gennaio 2013
Esegui ricerca

Anitec-Assinform - Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT)
P.IVA: 10053550967 C.F.: 10053550967

Power by Kalì