Sito dedicato alle Aziende Associate

Completate con successo l’integrazione con Exprivia e la ricapitalizzazione di Italtel

Soddisfazione dell’AD Stefano Pileri per la positiva conclusione del percorso evolutivo intrapreso da Italtel in questi anni e per la nascita di un nuovo soggetto che porterà nel mondo il nome dell’Italia nelle nuove tecnologie digitali.

Milano, 14 dicembre 2017 – Italtel rende noto che sono stati perfezionati oggi gli accordi per l’investimento da parte di Exprivia, società quotata al segmento STAR di Borsa Italiana [XPR.MI], nel contesto della ricapitalizzazione di Italtel SpA. In particolare, Exprivia ha acquisito una partecipazione pari all’81% del capitale ordinario di Italtel SpA tramite la sottoscrizione di un aumento di capitale dedicato, riconoscendo le usuali tutele per i soci di minoranza e per i titolari di strumenti finanziari partecipativi (SFP) previste dalla governance di Italtel. Il restante 19% del capitale di Italtel è detenuto da Cisco Systems.

In maggior dettaglio, l’operazione ha previsto un aumento di capitale pari a 25 milioni di euro da parte di Exprivia ed un aumento di capitale pari a 22 milioni di euro da parte di Cisco, di cui 6 milioni di euro in azioni ordinarie e 16 milioni di euro in azioni privilegiate. Da parte delle banche creditrici di Italtel è stata inoltre perfezionata una conversione di circa 66 milioni di euro da debito a riserve tramite strumenti finanziari partecipativi.

L’Amministratore Delegato di Italtel, Stefano Pileri, esprime grande soddisfazione per il closing dell’integrazione Exprivia-Italtel che completa il percorso evolutivo e di sviluppo intrapreso da Italtel in questi anni e costituisce un punto di partenza per una nuova fase di sviluppo: “Questa operazione dà vita a un nuovo gruppo che si pone tra i più importanti soggetti industriali nel mondo delle tecnologie digitali, molto attivo nella ricerca e sviluppo, presente in mercati come Telecomunicazioni, Finanza, Sanità, Energia e Industria e con un’importante vocazione internazionale dove sviluppa oltre il 30% dei propri ricavi”.

“Il nuovo soggetto industriale sarà particolarmente allineato con le esigenze di trasformazione digitale in atto in tutti i settori dell’Economia e avrà la capacità di governare in modo integrato l’intera catena del valore ICT, dalle componenti di infrastruttura fino alle applicazioni e ai servizi. Avrà un forte commitment sulla Ricerca e Sviluppo e potrà contare su oltre 1000 ricercatori distribuiti in particolare nel Sud Italia, nei laboratori siciliani di Palermo e in quelli pugliesi di Molfetta, oltre che nella storica sede di Milano”, conclude Pileri.

Italtel si è avvalsa di J.P. Morgan quale advisor finanziario, dello Studio Legale DLA Piper, avvocato Nino Lombardo, e dello Studio Lombardi Segni, avvocati Andrea Mazziotti e Antonio Amoroso.

***

Italtel progetta, sviluppa e realizza soluzioni per reti e servizi di telecomunicazioni di nuova generazione, basati su protocollo IP. Offre soluzioni e prodotti proprietari, servizi professionali integrati per il progetto e il mantenimento delle reti; servizi di IT System Integration e attività di Network Transformation. Ha messo a punto soluzioni nell’ambito della comunicazione unificata, della collaboration, dei data center di nuova generazione, delle smart grid, dell’IoT. Conta tra i propri clienti oltre 40 dei maggiori operatori e service provider. In Italia è partner di riferimento delle imprese pubbliche e private nella realizzazione di reti di nuova generazione e nella messa a punto di servizi rivolti ai loro clienti. Italtel è presente in numerosi Paesi nel mondo come Italia, Francia, Germania, Spagna, Polonia, UK, Grecia, Argentina, Brasile, Colombia, Peru, Ecuador. www.italtel.com

 

Per ulteriori informazioni:

Laura Borlenghi

 

Esegui ricerca

Anitec-Assinform - Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT)
P.IVA: 10053550967 C.F.: 10053550967

Power by Kalì