Sito dedicato alle Aziende Associate

La certezza della sicurezza: l’Azienda USL Roma B sceglie trend Micro

IN SINTESI

  • Cliente: Azienda USL Roma B
  • Settore: Azienda sociosanitaria
  • Sede: Roma
  • Siti web: www.aslromab.it

La SfIda:

  • Dotare 2.000 postazioni con una soluzione anti-malware efficace
  • Avere una soluzione ottimizzata per gli ambienti virtuali
  • Migliorare il sistema antispamming sulla posta e agevolare le policy per i diversi livelli di servizi web

La Soluzione:

  • Adozione di Trend Micro™ Deep Security, Trend Micro™ OfficeScan, Trend Micro™ InterScan Web Security e Trend Micro™ InterScan Messaging Security

I Benefici:

  • Integrazione e centralizzazione dei sistemi di sicurezza
  • Gestione migliore delle contromisure in caso di attacchi
  • Protezione totale delle macchine virtuali e degli endpoint fisici
  • Ritorno degli investimenti e risparmio sui costi di gestione

Il cliente

L’Azienda USL Roma B è la prima azienda sociosanitaria della Capitale per numero di residenti. Si articola in 4 distretti e 52 sedi distribuite sul territorio, fra le quali spiccano gli ospedali “Sandro Pertini” e “Policlinico Casilino”. L’Azienda USL Roma B garantisce anche le attività di assistenza sanitaria alla popolazione detenuta presso il Complesso Penitenziario di Rebibbia. In totale, la popolazione residente all’interno del territorio dell’Azienda USL Roma B è di 735.230 abitanti. Oltre 1 milione, invece, sono gli utenti che usufruiscono dei servizi online.

La sfida

L’Azienda USL Roma B è la prima azienda sociosanitaria della Capitale per numero di residenti. Si articola in 4 distretti e 52 sedi distribuite sul territorio, fra le quali spiccano gli ospedali “Sandro Pertini” e “Policlinico Casilino”. L’Azienda USL Roma B ha oltre 1 milione di utenti che usufruiscono dei servizi online e i suoi sistemi informativi annoverano 2.000 postazioni di lavoro e 200 macchine virtuali VMware. Nel 2012 L’Azienda USL Roma B si è ritrovata con un problema di gestione della sicurezza lato endpoint. I sistemi di sicurezza della posta e di web access si caratterizzavano per una gestione frammentata e distribuita su prodotti che non dialogavano fra di loro. Riccardo Perni, Senior System Administrator dell’azienda USL Roma B, ricorda: “A fine 2012 ci siamo trovati con l’esigenza di fare un upgrade del proxy per l’accesso a internet. Contemporaneamente si era presentata anche l’esigenza di sostituire l’antivirus sui client. All’epoca utilizzavamo solo prodotti Open Source ma la parte proxy era poco flessibile, mentre la parte antispam e anti-malware sulla posta era poco efficace.” Le esigenze dell’Azienda USL Roma B erano chiare: dotare 2.000 postazioni con una soluzione anti-malware efficace, cosa che il precedente provider non riusciva a garantire, avere una soluzione ottimizzata per ambienti virtualizzati, migliorare il sistema di antispamming sulla posta e agevolare le policy per i diversi livelli di servizi web, come per esempio la personalizzazione delle pagine private degli utenti. “Abbiamo esposto a CBT (Cosmic Blue Team, Service, Technology& Cloud Provider) le nostre esigenze e l’azienda ci ha presentato le soluzioni Trend Micro, che sin da subito ci sono sembrate le più indicate perché erano le uniche a sommare tutte le funzionalità che ci servivano in una soluzione integrata, che agisse in un ambiente virtualizzato come il nostro”, afferma Riccardo Perni.

La soluzione

“Guidati dal partner Trend Micro CBT – Cosmic Blue Team, che si è contraddistinto oltre che per la professionalità, per la sua pazienza e la sua disponibilità, abbiamo deciso di installare una serie di prodotti Trend Micro, fra cui InterScan Web Security per il controllo delle applicazioni, InterScan Messaging Security  per identificare gli attacchi mirati via e-mail e soprattutto OfficeScan per le 2.000 postazioni client e Deep Security per le 200 macchine virtuali”, prosegue Riccardo Perni. In particolare, Trend Micro Deep Security è una piattaforma per la sicurezza dei server completa, adattativa ed estremamente efficiente, che protegge le applicazioni e i dati aziendali da violazioni e interruzioni dell’attività senza costose patch d’emergenza e in modalità agentless. Deep Security si basa su moduli strettamente integrati che permettono di ampliare facilmente la piattaforma per garantire la sicurezza di server, delle applicazioni e dei dati sui server fisici, virtuali e in-the-cloud, oltre che nei desktop virtuali, semplificando così le operazioni di sicurezza in azienda e garantendo un veloce ritorno degli investimenti nei progetti di virtualizzazione e cloud. Trend Micro OfficeScan, invece, protegge gli endpoint sia fisici sia virtuali e combina tecnologie di sicurezza in sede e in-the-cloud per salvaguardare file server, desktop, laptop e desktop virtualizzati da tutti i tipi di minacce.

I benefici

Trend Micro Deep Security ha fornito all’Azienda USL Roma B una piattaforma di protezione server completa, flessibile e scalabile in grado di proteggere i sistemi virtualizzati dalle violazioni dei dati e dalle interruzioni delle attività, assicurando un elevato grado di continuità operativa. OfficeScan, rispetto ad altre soluzioni, si contraddistingue per la sua velocità. Sfruttando l’infrastruttura Trend Micro Smart Protection Network, le definizioni non vengono implementate negli endpoint, liberando così la disponibilità di memoria a favore delle operazioni degli utenti. Il risultato è che la scansione viene completata più in fretta e le risorse vengono restituite all’utente più rapidamente, riducendo al minimo l’impatto che le scansioni di sicurezza hanno sulla produttività. Integrate queste con le altre soluzioni Trend Micro installate, l’Azienda USL Roma B ha a disposizione in questo modo una difesa personalizzata, che si contraddistingue per l’uniformità delle interfacce, la possibilità di intervenire in maniera centralizzata e le funzionalità di web reputation che si aggiornano contemporaneamente in tutte le soluzioni. Riccardo Perni è entusiasta dei risultati fin qui ottenuti: “Durante l’implementazione mi sono reso conto che Trend Micro non solo soddisfaceva le esigenze iniziali ma si è rivelato un asso vincente dal punto di vista dell’integrazione di tutte le funzionalità. Avevamo valutato per la parte gateway un’altra soluzione, però questa idea è caduta subito quando abbiamo visto il livello di integrazione dei prodotti Trend Micro. L’integrazione è fondamentale considerando che gestisco tutto da solo e ora lo posso fare in maniera semplice e rapida, senza cambiare approccio tutte le volte a seconda del prodotto”.

Le soluzioni Trend Micro si caratterizzano, oltre che per l’integrazione, anche per la loro efficacia nel rilevare e neutralizzare le minacce. Riccardo Perni cita un esempio: “Una cosa che mi rende tranquillo è la certezza della sicurezza. Non appena abbiamo cominciato il deployment dell’anti-malware sui client sono arrivate migliaia di segnalazioni di malware che non erano stati rilevati dalla soluzione precedente. È stata una bonifica totale. E ora le chiamate di incidenti sono quasi pari a zero. Mi sento sicuro; in una sola occasione mi sono trovato davanti a un pericoloso malware Java script, specifico per l’Italia, che bloccava le macchine, ma in meno di 4 ore le firme sono state aggiornate grazie all’efficienza di Smart Protection Network”. L’Azienda USL Roma B ha intenzione di potenziare nel prossimo futuro il lato virtualizzazione con Deep Security. “Stiamo considerando di virtualizzare anche i client, scalando dalla soluzione OfficeScan”, conclude Riccardo Perni.

In download
Esegui ricerca

Anitec-Assinform - Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT)
P.IVA: 10053550967 C.F.: 10053550967

Power by Kalì