Oracle a SPS IPC Drives 2019 per affiancare le aziende nell’evoluzione verso la Smart Connected Factory

21 maggio 2019

Demo, tecnologie per l’industria 4.0 e la nuova collaborazione con Omron: il tutto raccontato dagli esperti Oracle allo stand A015 – District 4.0

Milano, 21 maggio 2019 – Oracle si propone di aiutare le aziende a riconoscere il vantaggio competitivo nell’evolvere verso un modello di fabbrica intelligente e connessa, che sfrutta le tecnologie emergenti per migliorare la produzione, l’assistenza tecnica e la supply chain. La Smart Connected Factory è il modo in cui Oracle - facendo leva sul cloud come piattaforma abilitante - vuole dare alle aziende le carte giuste per vincere una partita - complessa ma decisiva - come quella della trasformazione digitale. Con la partecipazione a SPS IPC Drives, in programma a Fiera di Parma dal 28 al 30 maggio, Oracle illustra concretamente come può essere al fianco delle aziende per affrontare le sfide, attraverso l’innovazione.

L’interazione tra il mondo virtuale e quello reale, l’utilizzo della gestione dei dati di produzione nei sistemi produttivi intelligenti sta sottolineando l’importanza del “Digital Thread”, ovvero quella linea continua e invisibile che unisce i processi interni ed esterni all’organizzazione moderna e consente di beneficiare del valore aggiunto che un corretto processo di digitalizzazione può apportare.

Per raccontare da vicino come tutto questo sia possibile, i visitatori possono incontrare Oracle presso lo stand A015 nell’area espositiva denominata District 4.0 e dedicata al percorso di Digital Transformation, con progetti legati alle aree di rinnovamento del settore manifatturiero attraverso le nuove tecnologie e la digitalizzazione dei processi. Si parlerà di Blockchain, AI, e IoT grazie a presentazioni e demo focalizzate su processi, tecnologie e casi applicativi in diversi settori di mercato (food, pharma, logistica, ecc.). Oracle è in grado di rispondere con un’offerta completa ai clienti che oggi si aspettano personalizzazione, connettività e realizzazioni on-demand. Per godere di questo valore, però, le aziende devono far posto a un approccio più flessibile e continuo, che sta alla base di un'ampia piattaforma di innovazione.

Nello stand Oracle sarà possibile:

  • Incontrare gli esperti Oracle che mostreranno come grazie alle tecnologie Blockchain, Intelligenza Artificiale e Internet of Things è oggi possibile costruire scenari di innovazione continua per i processi della supply chain in vari settori dell’industria
  • Incontrare i partner di Oracle - Accenture, PwC e Reply - che racconteranno come sia possibile intraprendere un percorso di innovazione grazie all’offerta delle applicazioni Oracle, con la loro competenza e capacità progettuale e di implementazione
  • Prenotare incontri dedicati per approfondire le tematiche di interesse

La Smart Connected Factory di Oracle

La Smart Connected Factory di Oracle è un modello di fabbrica connessa e intelligente che individua come elemento abilitante la possibilità di integrare il livello produttivo con i diversi anelli della supply chain e, a livello ancor più alto, con i processi di business (ERP, Enterprise Resource Planning).

Attuando questa integrazione le aziende manifatturiere hanno la possibilità di sfruttare tutte le informazioni disponibili – provenienti dall’interno, ma anche dall’esterno – per potenziare le proprie capacità decisionali, per avere maggior accuratezza, capacità di agire e reagire in tempo reale e accelerare l’innovazione.

Il principale valore aggiunto della proposta Oracle è la capacità di aprire i sistemi di fabbrica a una maggiore interazione tra persone, macchine e dispositivi. Ad alimentare queste interazioni ci sono i dati - generati da sensori, macchine, persone/operatori - che sono costantemente analizzati e utilizzati per attivare in tempo reale funzionalità di automazione integrate nella piattaforma e mettere a disposizione strumenti intelligenti e sofisticati per tutti gli aspetti della supply chain industriale.

Oracle e Omron

Per Oracle, quest’anno, SPS sarà anche il momento per raccontare la nuova partnership con Omron, azienda leader nel settore dell’automazione industriale. L’azienda sarà presente all’interno dello stand Oracle con una demo basata su Omron TM Collaborative Robot, una linea di robot collaborativi, le cui caratteristiche contribuiscono alla realizzazione di un ambiente di produzione sicuro e flessibile. Il robot sarà integrato con la piattaforma Cloud IoT di Oracle, che permette di acquisire tutti i dati di funzionamento della demo in modo da avere ovunque e in tempo reale tutti i parametri operative del robot.

La nuova partnership con Omron garantisce le condizioni necessarie per attivare progetti di fabbrica 4.0, una fabbrica connessa e intelligente, dove le informazioni sono messe a disposizione di sistemi capaci di valorizzare il connubio uomo-macchina in una chiave sostenibile e portatrice di competitività, pur mantenendo il fattore umano come centrale e determinante per la guida strategica dei processi.” Affermano Simone Marchetti, Responsabile dello sviluppo business ed esperto di Digital Supply Chain in Oracle Italia, ed Eric Prevost, Vice President, Industry 4.0 Transformational Technologies (Artificial Intelligence, Blockchain, IOT, AR, Chatbots, Cloud) di Oracle.

Grazie alla collaborazione con Oracle, è possibile monitorare tutte le informazioni che riguardano il funzionamento dei cobot in tempo reale, permettendo così di gestire tutte le istanze legate al loro perfetto funzionamento, in linea con gli standard qualitativi e quantitativi richiesti. Le fabbriche di tutto il mondo, infatti, devono essere flessibili nei rapidi cambi di linea e di layout, e i robot collaborativi e mobili sono ideali per una rapida implementazione dell’automazione poiché possono ridurre il time-to-market”, dichiara Marco Spimpolo, Regional Marketing Manager di Omron Electronics.

Nei tre giorni dell’evento, sarà possibile effettuare un tour guidato degli stand di Oracle e Omron per scoprire di più sulla collaborazione che lega le due aziende e per capire le enormi potenzialità di questa sinergia attraverso demo e casi applicativi.

Oracle

Oracle Cloud offre una suite completa di applicazioni integrate per Vendite, Servizi, Marketing, Human Resources, Finance, Supply Chain e Manufacturing, oltre a servizi di Infrastruttura di seconda generazione, altamente automatizzati e sicuri, tra cui anche l’Oracle Autonomous Database. Per maggiori informazioni su Oracle (NYSE: ORCL): www.oracle.com/it

Trademarks: Oracle e Java sono marchi registrati di Oracle e/o delle sue affiliate. Gli altri brand possono essere marchi dei rispettivi proprietari.
###

Contatti per la stampa:

Simona Menghini
Oracle Italia
02 -24959.965 - 342-6989617simona.menghini@oracle.com

Caterina Ferrara, Tania Acerbi, Viviana Viviani, Christopher Rovetti - Prima Pagina
02 91339811
team.oracle@primapagina.it

 

Esegui ricerca

Anitec-Assinform - Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT)
P.IVA: 10053550967 C.F.: 10053550967

Power by Kalì