Sito dedicato alle Aziende Associate

A San Siro Cisco mette a segno la rete decisiva

Una delle più note arene calcistiche nazionali mette a disposizione connettività affidabile e prestazioni enterprise per i giornalisti e i fotografi sportivi, in linea con una moderna strategia Bring Your Own Device (BYOD)

Milano, 27 settembre 2013 - Cisco ha annunciato che le proprie soluzioni di mobility e sicurezza sono state adottate dallo stadio Giuseppe Meazza per fornire all’aera stampa accesso wireless altamente sicuro, implementare un'architettura BYOD comprensiva di profilazione automatica di utenti e dispositivi, garantire l'accesso agli utenti con policy di sicurezza definite su misura e rispondere alle linee guida UEFA in termini di stadi a 4 stelle.

Il Giuseppe Meazza è lo stadio calcistico di Milano e l'impianto sportivo con maggior capienza di tutta Italia, con oltre 81 mila posti complessivi. Si tratta di un vero e proprio tempio del calcio, uno dei campi tra i più famosi e prestigiosi al mondo in cui hanno avuto luogo i maggiori successi delle squadre milanesi, Milan e Internazionale.

Per gli impianti del calibro di San Siro è infatti fondamentale poter consentire l'accesso a Internet ai fotografi e ai giornalisti chiamati a documentare le partite, in modo da permettere l'uso di risorse e strumenti online, oltre all'invio e il trasferimento di file di grandi dimensioni, come le immagini delle azioni riprese durante i minuti di gioco, in tempo reale. Il tutto con una piattaforma altamente performante, senza il rischio di indisponibilità durante i picchi di utilizzo, e in totale sicurezza.

Con questi obiettivi, Alpitel e Telecom Italia hanno disegnato una infrastruttura di rete basata sulle soluzioni di Borderless Network Cisco con tutte le caratteristiche tali da soddisfare le esigenze degli utenti, rispettare le disposizioni delle organizzazioni di settore e mettere a disposizione dell'impianto sportivo milanese un'architettura BYOD in piena regola.

Il cuore della soluzione comprende due Cisco Wireless LAN Controller serie 5508 e due Cisco ASA 5510 per funzionalità di firewall di nuova generazione. L'accesso alla rete è consentito dagli Access Point Cisco serie 3502 e 3501, mentre l'utilizzo di Cisco Identity Services Engine (ISE) consente di ottenere i livelli di sicurezza adeguati alla piattaforma sulla quale vengono erogati i servizi. Cisco ISE è il dispositivo che consente di attivare policy di controllo nel rispetto della compliance, potenziare la protezione della rete e dei suoi apparati e semplificare la gestione operativa.

Attraverso Cisco ISE ogni accesso a Internet degli utenti dello stadio è infatti veicolato attraverso la generazione dinamica di password numeriche individuali per ogni dispositivo che invia una richiesta di collegamento. Cisco ISE permetterà così di profilare utenti e dispositivi, abilitando accessi diversi in funzione dell’utilizzo del dispositivo stesso e della sua conformità con le regole di sicurezza vigenti. Attraverso un'impostazione di questo tipo, lo Stadio di San Siro è riuscito a implementare una infrastruttura adeguata ai canoni BYOD in cui le policy sono configurate a priori come requisito per l’utilizzo di qualunque tipo di dispositivo.

"Giornalisti e fotografi hanno mostrato soddisfazione per la piattaforma che abbiamo messo a loro disposizione", conferma Gerlando Bongiorno, ingegnere in forza a Telecom Italia che gestisce i sistemi informativi dello stadio milanese. "Il sistema consente loro di utilizzare tutte le risorse della rete con prestazioni di alto livello per operazioni anche complesse, come l'invio di file di immagini molto pesanti verso la testata di appartenenza, per esempio in caso di esigenze di copertura mediatica in tempo reale dell'evento in corso". Analoghi giudizi sono stati espressi dalle squadre committenti, che possono ospitare incontri ufficiali senza il rischio di multe e di problemi per capacità organizzativa non all'altezza. Non solo. La nuova architettura di rete, completamente ridondata, è ora a prova di downtime. "L'affidabilità dell'infrastruttura ci mette al riparo da eventuali problemi di guasto a ogni singolo apparato, in modo da garantire il servizio senza nessun rischio", aggiunge Bongiorno.

Lato sicurezza, il sistema garantisce l'accesso solo agli utenti che ne hanno diritto con la massima flessibilità. Questo consente di proteggere i dispositivi di chi utilizza i servizi erogati via rete dalle minacce degli utenti indesiderati e consente a fotografi e giornalisti di operare in tranquillità. La nuova infrastruttura si è dimostrata infatti efficace in quanto in grado di mettere a disposizione un unico sistema di gestione delle policy di protezione per tutti gli aspetti: dall'accesso alla rete alla profilazione dei dispositivi con cui gli utenti effettuano la connessione. Ciò consente di garantire agli ospiti dello stadio l'utilizzo di informazioni private, con la massima protezione della proprietà intellettuale del materiale in transito sulla rete.

La versione integrale del case study è disponibile all’indirizzo: http://www.cisco.com/web/IT/local_offices/case_history/index.html

 

Cisco

Cisco (NASDAQ: CSCO) è il leader mondiale del settore IT che aiuta le aziende a cogliere le incredibili opportunità offerte dal futuro, connettendo ciò che prima non era connesso.

Per ulteriori informazioni visita il sito http://thenetwork.cisco.com.

Segui Cisco Italia su:

 

Ufficio Stampa

 

Cisco Systems  

Prima Pagina Comunicazione

 

 

Esegui ricerca

Anitec-Assinform - Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT)
P.IVA: 10053550967 C.F.: 10053550967

Power by Kalì