Sito dedicato alle Aziende Associate

Il CDA di Exprivia approva il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

12 marzo 2015. Il Consiglio di Amministrazione di Exprivia S.p.A.ha approvato in data odierna il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014, redatto secondo i principi contabili internazionali (IAS/IFRS).

In un clima di moderato ottimismo sulla economia del Paese, va rafforzandosi la sensazione di una ripresa anche del mercato IT, al traino di una volontà politica che, almeno nelle intenzioni, mostra maggiore convinzione sulla necessità di ammodernamento “digitale” del Sistema Paese attraverso l’IT.

In questo contesto, Exprivia cresce a due cifre e mantiene la marginalità che si incrementa in valore assoluto. Alla importante crescita ha contribuito l’acquisizione della società Exprivia Telco&Media (già Devoteam AuSystem Italia) che ha contribuito, per nove mesi, per circa 12 milioni di euro, a cui si è aggiunta una crescita endogena del gruppo per circa4 milioni di euro.

Con riferimento al perimetro italiano, il gruppo ha beneficiato degli effetti del progetto di riassetto societario lanciato nel corso del 2013, conseguendo un incremento di marginalità in valore assoluto per circa 2,3 milioni. Di contro il perimetro estero registra un rallentamento e una diminuzione della redditività,diversamente dallo scorso anno. Il fenomeno va inscritto nella caratteristica dei mercati in cui si muove la società dove, in assenza di serie storiche, non può essere esclusa alta volatilità.

Buona la performance della capogruppo nel mercato dell’Energia (+15%), delle Utilities (+7%), della PA (+24%). Più che raddoppiata la marginalità nel mercato delle Utilities (+1,3 milioni). Costante la performance nel mercato Banche che registra alti livelli di marginalità. Raddoppiano i ricavi da vendita di licenze proprie del gruppo, in ambito Sanità e Finanza.

Risultati Consolidati al 31 dicembre 2014

Nel 2014 i ricavi consolidati sono stati pari a 147,2 milioni di Euro, in crescita del 12,3% rispetto al 2013 pari a 131,1 milioni.

I ricavi netti consolidati sono stati pari a 141,6 milioni di Euro, in crescita dell’11,9% rispetto ai 126,6 milioni del 2013.

L’EBITDA consolidato è stato pari a 14,5 milioni di Euro, il 9,8% dei ricavi, in crescita del 10,5% rispetto allo scorso anno (13,1 milioni nel 2013).

L’EBIT consolidato è stato pari a 9,9 milioni di Euro, anch’esso in crescita del 13,3% rispetto agli 8,7 milioni del 2013.

Il risultato ante impostesi attesta ad un valore di 7 milioni di Euro, 4,7%dei ricavi, in netto miglioramento rispetto allo stesso periodo del 2013 con una crescita del 15,4% (6 milioni nel 2013).

Infine, l’utile dell’annoammonta a 3 milioni di Euro in crescita del 6,3% rispetto ai 2,9 milioni del 2013.

La Posizione Finanziaria Netta al 31 dicembre 2014 è negativa per 29,7 milioni di Euro, in netto miglioramento sia rispetto ai -36,3 milioni al 30 settembre 2014 che rispetto ai -36,1 milioni del 31 dicembre 2013. Nonostante abbia mantenuto un rimarchevole livello di investimenti, pari a 3,9 milioni di Euro, il Gruppo ha generato nel corso dell’anno liquidità per 6,4 milioni, grazie ai flussi di cassa positivi derivanti dalla gestione reddituale per 8,5 milioni e dalla gestione del capitale circolante netto per 5,4 milioni.

Il Patrimonio Netto del Gruppo al 31 dicembre 2014 è pari a 71,8 milioni di Euro rispetto ai 69,3 milioni al 31 dicembre 2013.

Andamento dei ricavi per Aree di Business 

L’andamento dei ricavi per aree di business ha registrato nel 2014 un incremento rispetto allo stesso periodo del 2013, pari a 11,9%.

Di seguito il dettaglio dei ricavi relativi al 31 dicembre 2014, comparati con i dati dello stesso periodo dell’esercizio precedente, ripartiti per area di business.

BANCHE, FINANZA E ASSICURAZIONI
La Business Unit Banche, Finanza e Assicurazionichiude il 2014 con ricavi pari a 27,4 milioni di Euro in linea con il 2013. Tale risultato è stato ottenuto in un quadro di spesa IT di settore che è rimasto per tutto il 2014 contratto e focalizzato unicamente sugli sviluppi di soluzioni per i processi core e sulle tematiche di compliance, in particolare in ambiente Cloud Computing. In questo scenario la Business Unit è riuscitaa riproporsi con successo con le offerte verticalizzate per le quali da anni è un interlocutore di riferimento, ma anche proporsi come player innovativo in ambito Customer Experience e in ambito Compliance. L’anno 2014 è stato significativo per la Business Unit anche per la costituzione della società Exprivia Digital Finantial Solutions, attraverso la quale si è avviato un processo di razionalizzazione di tutta l’organizzazione e di tutta l’offerta.

INDUSTRIA E AEROSPACE
La Business Unit registra una contrazione di circa il 12% (14,5 milioni di Euro vs. 16,5 milioni del 2013). Il mercato presenta dinamiche contrastanti, generale diminuzione di spesa ICT nei grandi gruppi industriali, ma punte positive in aziende manifatturiere presenti sui mercati internazionali, ed in particolar modo il settore aziende “Made in Italy”, macchine utensili, lusso, design, food ect. I progetti più significativi costituiscono esperienze in ambienti maturi quali ERP, HCM, Extended ERP di SAP, in aziende con copertura internazionale che hanno richiesto interventi all’estero (rollout). Di estremo interesse per il Gruppo, sono state le esperienze maturate in ambito mobility, analitycs, sia su piattaforma SAPHana, mobile, che su architettura open source (visual analitycs, Hadoop,ect.) che ci permettono di avere un posizionamentotra i leader del mercato italiano.

ENERGIA
La Business Unit Energiachiude con ricavi pari a 14,8 milioni di Euro rispetto ai 12,9 milioni del 2013, con un incremento del 15%. Nel mercato Energia, Exprivia ha consolidato la propria posizione negli anni attraverso la capacità di coniugare la conoscenza delle best practices IT del settore con le competenze specifiche dei processi di estrazione, trasporto, stoccaggio, raffinazione e distribuzione del petrolio e del gas naturale. La vocazione internazionale del Gruppo Exprivia si sta manifestando anche nel settore dell’energia, mercato in cui Exprivia sta supportando i propri clienti in progettualità sui mercati internazionali.

TELCO&MEDIA
La Business Unit Telco & Mediachiude il 2014 con ricavi pari a 11,9 milioni di Euro rispetto ai 326 mila del 2013. Il risultato è da imputarsi, per soli 9 mesi dell’anno, principalmente all’apporto della società Exprivia Telco&Media (già Devoteam AuSystem Italia). Il settore delle Telecomunicazioni sta vivendo, in particolare nel mercato europeo, un periodo di trasformazione caratterizzato dalla continua ricerca di efficienza operativa sui servizi tradizionali e di lancio di servizi a valore aggiunto per acquisire nuovi spazi di mercato. I principali clienti di riferimento sono i più importanti operatori di telecomunicazioni ed i più importanti vendor di tecnologia telco Italiani ed internazionali. Le principali aree di servizi realizzati per i clienti nel corso del 2014 sono state in ambito network transformation, sistemi di supporto all’esercizio, portali, M2M, IVR, applicazioni mobile.

HEALTHCARE
La Business Unit Healthcare ha registrato nell’anno ricavi per 24,4 milioni di Euro in crescita del 7% rispetto al 2013. Tale risultato è stato possibile, in una situazione di mercato certamente non favorevole, grazie ad una serie di fattori importanti: la positiva conclusione di alcuni contratti nel mercato della Sanità Privata, un buon lavoro di upselling sul parco clienti sui quali si stanno registrando vendite dei nuovi moduli della suite e4curee l’avanzamento dei progetti sulle Regioni Marche,Calabria e Campania a seguito di importanti gare vinte negli anni scorsi. L’anno 2014 è stato significativo per la Business Unit anche per la costituzione della società Exprivia Healthcare IT, attraverso la quale si è avviato un processo di razionalizzazione di tutta l’organizzazione e di tutta l’offerta.

UTILITIES
La Business Unit Utilities ha registrato nel 2014 ricavi per 28,2 milioni di Euro con un incremento del 7% rispetto al 2013. I ricavi realizzati derivano per il 67% dall’area dei servizi IT e per il 33% dall’area dei servizi BPO, dove si è registrato un incremento del 20,7% rispetto al 2013. La Business Unit conferma il trend positivo del settore che ha consentito di realizzare risultati in crescita del 2% rispetto alle previsioni di budget. I risultati positivi sono stati realizzati grazie ad una strategia commerciale di consolidamento e rafforzamento delle attività e dei progetti presso i primari clienti già acquisiti e il consolidamento delle partnership tecnologiche.

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
La Business Line Pubblica Amministrazione ha registrato nell’anno 2014 ricavi per circa 6,4 milioni di euro, con un incremento del 24% rispetto all’anno precedente. Il netto miglioramento è da attribuire all’avvio di contratti con alcuni clienti della Pubblica Amministrazione Centraleacquisiti nel corso del 2013 e nel primo semestre del 2014. La crescita in termini di fatturato è accompagnato anche da un miglioramento delle marginalità, già segnalato nei precedenti periodi, dovuto principalmente al passaggio alla fase a regime di alcune attività iniziate negli anni scorsi. Nell’ambito della Pubblica Amministrazione Locale, mercato che esprime una costante contrazione degli investimentiin ICT, pur partendo da un backlog ridotto, Exprivia è riuscita comunque ad incrementare i ricavi rispetto allo scorso anno acquisendo nuove attività che produrranno effetti anche nel 2015. E’ stato altresì messo a punto un set di prodotti innovativi su piattaforme OPEN.

AREA INTERNAZIONALE

L’attività di sviluppo internazionale si è concentrata sul consolidamento della propria presenza nel mercato Spagnolo, nello sviluppo del mercato dell’America Latina e del Brasile e nell’ingresso nel mercato Cinese e degli Stati Uniti.

In Spagna, dove il Gruppo Exprivia è presente con due società controllate, Profesionales de Sistemas Aplicaciones y Productos S.L. (ProSap) ed Exprivia S.L., è stato ampliato il portafoglio dell’offerta basata su applicazioni ERP e servizi SAP, con soluzioni di Business Intelligence per il settore Sanità, e servizi web (marketing e vendite online). Il mercato spagnolo dell’IT ha evidenziato una fase di stagnazione facendo contrarre la marginalità del settore. Importante il contributo ai risultati di Exprivia SL derivante dalla vendita nei paesi dell’America Latina, tramite operatori locali, di soluzioni e servizi professionali nell’area Imaging e Business Intelligence per la Sanità.

In Messico, dove il Gruppo Exprivia opera direttamente con Prosap Mexico, sono proseguite le azioni commerciali e di delivery nei confronti di importanti società private e pubbliche operanti nel settoredelle costruzioni di infrastrutture nei paesi dell’America Latina. Prosap Mexico è Gold Partner di SAP.

Si sono ampliate nel corso del 2014 anche le attività commerciali e di sviluppo delle società Prosap Guatemala, che opera anche in altri paesi del Centro America, e avviate le attività di Prosap Consulting negli USA.

In Brasile, è proseguita la crescita del business di Exprivia do Brasil Serviços de Informatica Ltdanel settore IT Security e nello sviluppo di progetti ERP SAP.

In Cinanel mese di maggio 2014, è stata costituita la “Exprivia Asia Ltda” in Hong Kongche a sua volta ha costituito la “Exprivia IT Solutions (Shanghai) Co. Ltd”di cui è socio unico, specializzata nell’erogazione di servizi professionali nell’area delle Infrastrutture IT e in ambiente SAP.

Risultati della Capogruppo

Si segnala che i dati della Capogruppo Exprivia SpAal 31.12.2014 non includono il ramo Sanità, conferito alla controllata Exprivia Healthcare IT Srl il 27 maggio 2014, e il ramo Banche conferito alla controllata Exprivia Digital Financial Solutions Srl il 30 giugno 2014; tali conferimenti hanno determinato lo spostamento di quote positive di marginalità a favore delle controllate. I ricavi sono pari a 85,8 milioni di Euro in crescita dell’8,2% rispetto al 2013 (79,3 milioni).

I ricavi netti sono pari a 81,5 milioni di Euro in crescita dell’8% comparati con i dati del 2013, quando erano 75,5 milioni.

L’EBITDA è pari a 6 milioni di Euro (7,2 milioni nel 2013).

L’EBIT è pari a 4 milioni di Euro ( 4,4 milioni nel 2013).

L’utile nettosi attesta a 3 milioni di Euro rispetto a 5 milioni nel 2013.

La Posizione Finanziaria Netta al 31 dicembre 2014 è negativa per 18 milioni di Euro, in netto miglioramento sia rispetto ai -27,1 milioni al 30 settembre 2014 che rispetto ai –31,6 milioni del 2013.

 

Infine, il Patrimonio Netto al 31 dicembre 2014 è pari a 70,4 milioni di Euro rispetto ai 67,5 milioni del 31 dicembre 2013.

A seguito dei risultati conseguiti nel 2014 il Consiglio di Amministrazione ha deciso di proporre alla prossima Assemblea degli Azionisti la distribuzionedi un dividendo di Euro 0,028 lordi per azione ordinaria con stacco della cedola n. 9 il 27 aprile 2015, record date il 28 aprile 2015 e payment date il 29 aprile 2015.

Il CDA odierno ha, altresì, esaminato ed approvato la Relazione degli Amministratori sul Governo Societario e sugli Assetti Proprietari e la Relazione sulla Remunerazione in conformità al Codice di Autodisciplina delle Società Quotate promosso da Borsa Italiana, ed ha approvato la proposta di richiedere all’Assemblea degli Azionisti di rilasciare una nuova autorizzazione all’acquisto e alla disposizione di azioni proprie aisensi degli articoli 2357 e 2357-ter del Codice Civile.

La Società conferma di aderire al nuovo Codice di Autodisciplina di Borsa Italiana, per quanto previsto dai requisiti di appartenenza al segmento Star.

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, dott. Gianni Sebastiano, dichiara ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza che l’informativa contabile contenutanel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.

Si informa infine che Exprivia parteciperà alla Star Conference, organizzata a Milano da Borsa Italiana, il 25 marzo 2015 con una presentazione plenaria in cui verranno analizzati più in dettaglio i risultati 2014.

 

CONTATTI
Exprivia SpA
Responsabile Comunicazione e Investor Relations
Dott.ssa Alessia Vanzini
e-mail: alessia.vanzini@exprivia.it
Tel. +39 0228014.1
Fax. +39 022610853

 

 

Esegui ricerca

Anitec-Assinform - Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT)
P.IVA: 10053550967 C.F.: 10053550967

Power by Kalì