Sito dedicato alle Aziende Associate

L’Assemblea Ordinaria di Exprivia S.p.A. approva il bilancio al 31 dicembre 2015 e la distribuzione di un dividendo pari a euro 0,0213 per azione

Nella stessa seduta assembleare e’ stata deliberata una nuova autorizzazione all’acquisto e disposizione di azioni proprie.

20 aprile 2016. Si rende noto che l’Assemblea ordinaria degli Azionisti Exprivia S.p.A., riunitasi a Molfetta (BA) in data odierna in prima convocazione, ha approvato il Bilancio d’Esercizio al 31 dicembre 2015.

I ricavi sono pari a 67,1 milioni di Euro rispetto agli 85,8 milioni del 2014. I ricavi netti sono pari a 63,1 milioni di Euro rispetto agli 81,5 milioni del 2014. L’EBITDA è pari a 6,4 milioni di Euro rispetto ai 6 milioni del 2014. L’EBIT è pari a 4,1 milioni di Euro rispetto ai 4 milioni del 2014 . L’utile netto si attesta a 4,4 milioni di Euro rispetto a 3 milioni del 2014.

La diminuzione dei ricavi nella capogruppo nel 2015, è conseguenza del progetto di riassetto societario che ha trasferito alcuni ricavi alle controllate. Nel corso del 2014, infatti, Exprivia Spa ha conferito i rami di business “Banche” e “Sanità” alle controllate Exprivia Digital Financial Solution e Exprivia Healthcare IT, rispettivamente l’1.7.2014 e l’1.6.2014.

Nel 2015 i ricavi consolidati sono stati pari a 144,8 milioni di Euro rispetto ai 147,2 milioni del 2014. I ricavi netti consolidati sono stati pari a 139,4 milioni di Euro rispetto a 141,6 milioni del 2014. L’EBITDA consolidato è stato pari a 15,3 milioni di Euro, il 10,6% dei ricavi, in crescita del 5,9% rispetto allo scorso anno. L’EBIT consolidato è stato pari a 10 milioni di Euro, anch’esso in crescita dell’1,3% rispetto ai 9,9 milioni del 2014. Il risultato ante imposte si attesta ad un valore di 7,7 milioni di Euro, 5,3% dei ricavi, in netto miglioramento rispetto allo stesso periodo del 2014 con una crescita del 10% (7 milioni nel 2014). Infine, l’utile dell’anno ammonta a 4,6 milioni di Euro in crescita del 51,4% rispetto ai 3 milioni del 2014.

L’Assemblea ordinaria di Exprivia ha approvato la Relazione sul Governo societario e gli Assetti Proprietari e la Relazione sulle Remunerazioni.

Nella stessa seduta l’Assemblea ha altresì deliberato la distribuzione ai Soci di un dividendo unitario, al lordo delle ritenute di legge, pari a Euro 0,0213 per azione ordinaria. Il dividendo sarà posto in pagamento a partire dal 27 aprile 2016, con stacco cedola n. 10 il 25 aprile 2016.

Nella stessa seduta assembleare, l’Assemblea ha approvato il rilascio di una nuova autorizzazione all’acquisto e alla disposizione di azioni proprie ai sensi degli articoli 2357 e 2357-ter del Codice Civile. L’obiettivo principale dell’autorizzazione all’acquisto e alla disposizione di azioni proprie è quello di dotare la società ̀ di un importante strumento di flessibilità strategica ed operativa che permetta di poter disporre delle azioni proprie acquisite, oltre che di quelle già possedute, nell’ambito di operazioni di acquisizioni o assunzione di partecipazioni, interventi di stabilizzazione sulle quotazioni del titolo, eventuale asservimento a piani di stock option o a piani di incentivazione per dipendenti, dirigenti, amministratori, collaboratori in

Italia e all’estero e operazioni di trading sulle azioni proprie, nel rispetto della nuova formulazione di cui all'articolo 2357 del Codice Civile.

L’autorizzazione all’acquisto è concessa fino alla data di approvazione del bilancio d’esercizio 2016 e comunque non oltre 18 mesi dalla data odierna, per un numero massimo di azioni il cui valore nominale non ecceda la quinta parte del capitale sociale, tenendo conto a tal fine anche delle azioni già in possesso della Società ed eventualmente possedute da società controllate. L’autorizzazione all’alienazione è concessa senza limiti temporali. Il prezzo minimo d’acquisto non potrà ̀ essere inferiore al 20% rispetto alla media semplice del prezzo di riferimento che il titolo avrà registrato nelle tre sedute di Borsa precedenti al compimento di ogni singola operazione di acquisto. Il prezzo massimo d’acquisto non potrà essere superiore al 20% rispetto alla media semplice del prezzo di riferimento che il titolo avrà ̀ registrato nelle tre sedute di Borsa precedenti al compimento di ogni singola operazione di acquisto. Le operazioni di alienazione che verranno effettuate sul mercato azionario di Borsa Italiana, verranno effettuate al prezzo della quotazione di mercato del giorno in cui si effettuerà l’operazione. Le altre operazioni di alienazione potranno essere effettuate ad un prezzo che non potrà essere inferiore al 20% della media semplice del prezzo ufficiale registrato dal titolo Exprivia sul mercato di riferimento nei 90 giorni precedenti la data di alienazione.

Le operazioni di acquisto di azioni proprie saranno effettuate, ai sensi dell’art. 132 del D. Lgs. 58/1998 e dell’art. 144-bis, comma 1, lettera b) e c) del Regolamento Emittenti emanato dalla CONSOB con deliberazione 14 maggio 1999, n. 11971 e successive modificazioni, secondo modalità ̀ operative stabilite nei regolamenti di organizzazione e gestione dei mercati stessi in modo da assicurare la parità ̀ di trattamento tra gli azionisti.

Si informa inoltre che il bilancio d’esercizio di Exprivia S.p.A. e il bilancio consolidato di Gruppo al 31 dicembre 2015, corredati della documentazione prevista dalla vigente normativa, saranno depositati, nei termini di legge, presso la sede sociale e presso la Borsa Italiana S.p.A., a disposizione di chiunque ne farà richiesta e pubblicati sul sito www.exprivia.it.

 

CONTATTI
Exprivia SpA
Responsabile Comunicazione e Investor Relations
Dott.ssa Alessia Vanzini
e-mail: alessia.vanzini@exprivia.it
Tel. +39 0228014.1
Fax. +39 022610853

 

 

Esegui ricerca

Anitec-Assinform - Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT)
P.IVA: 10053550967 C.F.: 10053550967

Power by Kalì