Sito dedicato alle Aziende Associate

Hewlett Packard Enterprise presenta un nuovo software di Application Lifecycle Management per ambienti DevOps e Agile

La nuova soluzione fa leva su open source e capacità di analytics integrate per velocizzare il rilascio di software di alta qualità

PALO ALTO, Calif., 1 giugno 2016 – Hewlett Packard Enterprise (NYSE: HPE) ha annunciato la disponibilità di HPE ALM Octane, un software per Application Lifecycle Management (ALM) studiato per aiutare i clienti ad accelerare i processi DevOps. Questa nuova soluzione fa leva su toolset di sviluppo largamente utilizzati come Jenkins  e GIT per supportare la qualità continua dei team che seguono le metodologie Lean, Agile e DevOps. HPE ALM Octane fornisce a sviluppatori e tester una serie di informazioni utili per poter rilasciare rapidamente le applicazioni senza dover sacrificare né la qualità né l’end-user experience.

Per tenere il passo in uno scenario di mercato in rapido mutamento e offrire esperienze coinvolgenti ai propri clienti, le aziende stanno realizzando e perfezionando software e applicazioni mobili alla velocità della luce. L’incessante ritmo di cambiamento sta portando queste stesse aziende a ripensare il modo di ottimizzare i processi di sviluppo interno del software. Le soluzioni per la gestione del delivery applicativo che garantiscono qualità e rapida scalabilità  non si sono ancora evolute con sufficiente rapidità per riuscire a supportare metodologie di sviluppo come Agile, Lean e DevOps.

“Oggi le applicazioni agili, altamente performanti e di alta qualità che offrono costantemente user experience coinvolgenti e intuitive hanno un ruolo chiave per il successo delle organizzazioni", ha dichiarato Raffi Margaliot (@raffima), Senior Vice President e General Manager, Application Delivery Management di Hewlett Packard Enterprise. "Per mettere rapidamente a punto queste applicazioni, però, i team IT devono essere ugualmente agili e in grado di rilasciare costantemente prodotti di alta qualità. HPE ALM Octane è studiato appositamente per i team Agile e DevOps con un approccio cloud-first accessibile sempre e ovunque, ulteriormente rafforzato da capacità analitiche tipiche dei Big Data per aiutare a ottenere velocità, qualità e scalabilità per tutte le metodologie IT".

HPE ALM Octane: un'architettura aperta e capacità analitiche per ottenere velocità, qualità e scalabilità

Per migliorare le fasi di progettazione ed esecuzione, gli sviluppatori software necessitano di soluzioni capaci di integrare dati provenienti da una grande varietà di tool di sviluppo e test per ottenere report sempre aggiornati sullo status di implementazione dell’application delivery e poter implementare algoritmi ispirati ai Big Data facendo leva sulle informazioni relative all’intero ciclo di vita. HPE ALM Octane permette inoltre di razionalizzare la produzione del software. In combinazione con HPE ALM e Quality Center, HPE ALM Octane è in grado di colmare il gap di chi si avvale ancora di metodi di sviluppo legacy per passare a metodologie moderne come DevOps, Lean, Agile e altre ancora.

HPE ALM Octane si integra con i più diffusi strumenti di test – facendo leva su REST API documentate con Swagger – e offre un'open platform architecture basata su un layer open source. Oltre a essere una soluzione intrinsecamente aperta, HPE ALM Octane è studiata anche per affrontare le sfide in termini di scala associate al delivery di software enterprise. Per accelerare il rilascio delle applicazioni verso team multipli, la soluzione prevede workflow e regole di business facilmente configurabili grazie al supporto di apposite guide.

HPE ALM Octane configura e gestisce test automatici nel contesto di una pipeline di integrazione continua permettendo agli sviluppatori di osservare facilmente e automaticamente le informazioni su risultati e mancanze all'interno del relativo contesto. Inoltre, grazie alla open architecture di HPE ALM Octane, le aziende possono sfruttare una vasta gamma di framework dedicati, sia di HPE che di terze parti, grazie all'inclusione di tool per l'integrazione continua come Jenkins e Team City.

Le principali caratteristiche di HPE ALM Octane comprendono:

  • Toolchain open source di sviluppo e test – HPE ALM Octane è integrato con una serie di strumenti largamente diffusi dedicati all'automazione dei test, alla collaborazione e al deployment applicativo così da aumentare il volume dei test e anticiparne l'esecuzione. Facendo leva sulla potenza di questi tool, HPE ALM Octane aggiunge valore per ricavare visibilità e insight dall'intera toolchain. La soluzione supporta i seguenti tool e framework:
    • Integrazione con Jenkins e TeamCity per implementare attività continue di integrazione e test, scoprire test, eseguire serie di test, mantenere relazioni e riportare i risultati, compresi i difetti associati a ciascuna build.
    • GIT per la gestione delle versioni degli script per test manuali e la gestione degli stessi all'interno del codice sorgente.
    • Business-Driven Development (BDD) attraverso il supporto di Gherkin per anticipare l'esecuzione dei test all'interno del ciclo di vita delle fasi di design e sviluppo; questo aiuta a razionalizzare l'impiego di test automatizzati al posto dei processi manuali dal momento che le verifiche possono essere facilmente convertite in script automatizzati.
    • Un'ampia gamma di tool per l'automazione dei test realizzati da HPE o disponibili in ambito open source come HPE Unified Functional Testing, HPE LeanFT, HPE StormRunner Load e Selenium eseguiti mediante integrazione CI; e attività, tipologie e risultati dei test continuamente riportati e collegati ai moduli, alle build e ai difetti applicativi di HPE ALM Octane.
    • REST API documentate con Swagger per facilitare l'integrazione di tool di terze parti.
  • Qualità continua per il rilascio di software DevOps – Utilizza un processo di integrazione continua e attività ad esso associate per acquisire, analizzare, fornire e presentare intuitivamente dati utili alla gestione e al tracking dei difetti.
  • Collaborazione migliorata con ChatOps – Tiene proattivamente traccia dell'evoluzione delle relazioni dinamiche esistenti tra attività della pipeline, architettura e componenti dell'applicazione, e livello della qualità. HPE ALM Octane tiene inoltre traccia dei cambiamenti tra componenti applicativi, backlog, build, test e difetti. Artefatti, stati e relazioni vengono mantenuti facilmente per mezzo di tagging intelligente, e con ChatOps la collaborazione diviene ricca di contesto e automatica.

“Hitachi Consulting fornisce piattaforme di digital enablement per raggiungere gli obiettivi dei nostri clienti focalizzandosi su performance e capacità operative eccezionali”, ha commentato Jonathon Wright, Director of Digital Engineering di Hitachi Consulting (@HIT_Consulting). “Con Hewlett Packard Enterprise, e in particolare grazie a HPE ALM Octane, miriamo a rafforzare la nostra capacità di erogare servizi digitali per ambienti dinamici per lo sviluppo del delivery applicativo nelle aree critiche che la soluzione intende affrontare, in particolare nell’ambito dei processi DevOps”.

"Accelerare lo sviluppo e il deployment attraverso diversi fattori - dal cloud e dal mobile nativo fino all'IoT passando attraverso i micro servizi - richiede un coordinamento agile lungo tutto il ciclo di vita del software", ha affermato Melinda Ballou, Program Director di IDC (@IDC), Application Lifecycle & Executive Strategies service. "Ciascuna di queste aree introduce nuove sfide per gli sviluppatori. La velocità e la complessità delle esigenze di deployment per innovare il business stanno cambiando il modo in cui i team lavorano per gestire gli aspetti di progettazione, velocità, scala, qualità continua e integrazione attraverso processi di test e rilascio costanti e continui. La gestione di questi processi differenti e la valorizzazione dell'open source sono due aspetti fondamentali".

Oltre al lancio di HPE ALM Octane, HPE ha annunciato ulteriori novità nei test funzionali e prestazionali che supportano Agile, DevOps e la qualità su scala. Per maggiori informazioni cliccare qui.

Disponibilità

HPE ALM Octane può essere utilizzato come servizio cloud a partire da oggi stesso. Le installazioni on-premise di HPE ALM Octane saranno rese disponibili nel corso del 2016.

I clienti enterprise di HPE ALM e HPE Quality Center coperti da assistenza possono ricevere la nuova soluzione nell'ambito del contratto di supporto in vigore.

Saranno inoltre rilasciati aggiornamenti via Mobile Center per aiutare gli sviluppatori a incrementare ulteriormente la qualità delle applicazioni mobili e l'ottimizzazione della user experience durante l’application lifecycle.Per maggiori informazioni su HPE ALM Octane leggete il nostro blog All About the Apps; per accedere a una versione trial cliccate qui.

Seguite HPE Software su LinkedIn e seguite @HPE @HPE_Software e @HPE_ALM su Twitter.

Informazioni su Hewlett Packard Enterprise

Hewlett Packard Enterprise è un’azienda leader nel settore delle soluzioni tecnologiche che rende possibile ai clienti arrivare più lontano più velocemente.

Grazie al più completo portafoglio di offerta del settore, con soluzioni che spaziano dal cloud, al data center, fino alle applicazioni per il lavoro in mobilità, la nostra tecnologia e i nostri servizi aiutano clienti di tutto il mondo a rendere l'IT più efficiente, più produttivo e più sicuro.

Esegui ricerca

Anitec-Assinform - Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT)
P.IVA: 10053550967 C.F.: 10053550967

Power by Kalì