Sito dedicato alle Aziende Associate

Internet of Things (IoT) Solutions World Congress di Barcellona: Indra presenterà casi pratici di creazione di business solutions attraverso la piattaforma SOFIA2

  • La multinazionale di consulenza e tecnologia mostrerà le capacità multi settore della sua soluzione IoT
  • Twitter of Things, smart home, smart retail e traffic management sono alcune delle soluzioni particolari che la società ha abilitato su SOFIA2 per questo evento
Barcellona, 17 settembre 2015.- Indra presenterà al Internet of Things Solutions World Congress di Barcellona casi innovativi di costruzione di business solutions per le società e le organizzazioni attraverso SOFIA2 (http://sofia2.com), la sua piattaforma di Internet of Things (IoT). Questo importante evento, che si tiene fino al 18 settembre, riunirà 120 relatori e 86 aziende leader a livello internazionale.

I Social Network come sensori IoT, Smart Home, Smart Retail e la gestione del traffico, gallerie e infrastrutture sono alcune delle demo che Indra ha sviluppato per questo evento, al fine di mostrare le capacità di SOFIA2.

I Social Network come sensori

L’ambiente di dimostrazione Twitter of Things mostra le capacità di integrazione di SOFIA2 con le reti sociali, per utilizzarle come sensori del territorio. L’ambiente di dimostrazione permette di ricevere informazioni in tempo reale di Twitter e visualizzarle in modi diversi (nuvole di parole e grafici). Queste informazioni si possono integrare in altri sistemi di monitoraggio più complessi, come quelli dei centri di controllo delle emergenze e di gestione del traffico.

Indra presenterà anche il Social Media Command Center, la sua soluzione Analytics per le reti sociali integrata su SOFIA2. Questo tool sarà utilizzato durante l’evento come speaker in tempo reale di quello che accadrà durante i tre giorni della manifestazione (temi più commentati, utenti collegati, utenti più attivi…)

Marketing intelligente e Smart Home

Inoltre, nel settore Smart Retail, Indra presenterà un ambiente virtuale 3D che interpreta in tempo reale le informazioni (raccolte da SOFIA2 attraverso i dispositivi di localizzazione - beacons) sul numero di persone nel negozio, gli articoli più ricercati, le zone più visitate e le file alle casse.

Nell’area Smart Home, oltre a una completa offerta di dispositivi (contatori di consumo, sensori di sicurezza, telecamere, ecc.) Indra mostrerà per la prima volta i gateways che la società sta sviluppando insieme a Intel. Grazie alla combinazione di questi nuovi dispositivi e SOFIA2, Indra può offrire una piattaforma di servizi domotici per le abitazioni smart che integra una vasta gamma di produttori, tra cui Philips, Meazon e 4Noks.

Un’altra applicazione di business costruita sul paradigma ’IoT è rappresentata dalll’integrazione di SOFIA2 e di HORUS; ovvero la soluzione innovativa di gestione del trasporto stradale che permette di gestire in modo centralizzato i sistemi intelligenti di traffico (ITS). HORUS fa parte della 4ª generazione di sistemi SCADA, che attraverso le capacità IoT e Cloud contribuiscono a ridurre notevolmente i costi di infrastruttura e facilitano la manutenzione e le integrazioni.

La piattaforma SOFIA2 di Indra (http://sofia2.com) facilita l’interoperabilità dei diversi sistemi e dispositivi e mette a disposizione delle applicazioni intelligenti (IoT) informazioni in tempo reale, con un approccio Big Data, Cloud, Open Source e multidioma.

Si tratta di un middleware in grado di processare migliaia di eventi al secondo, con capacità di archiviazione big data attraverso un motore di regole. Permette – inoltre - l’elaborazione in tempo reale di informazioni provenienti di sensori, sistemi IT, dispositivi wearables,attuatori,  reti sociali e altre fonti. Ha anche un ambiente per lo sviluppo di soluzioni Smart (smart city, smart energy, smart  health, smart retail, automotive).

Nuova versione con più prestazioni

D’altra parte, le recenti alleanze con Intel e Libelium ha permesso di sviluppare una nuova versione di SOFIA2 con più funzionalità. In particolare, Indra integra la piattaforma software di Intel per gestire i dispositivi di IoT e II (Industrial Internet).

Inoltre, l’integrazione della tecnologia dei sensori e gateway di Libelium e SOFIA2 consentirà di creare in tempi sfidanti diverse soluzioni di misurazione della qualità dell’acqua, rilevazione di incendi, ottimizzazione dell’irrigazione, ecc.

Indra

Indra è una delle principali società di consulenza e tecnologia a livello mondiale per le operazioni di business dei propri clienti di tutto il mondo. Sviluppa un’offerta tecnologica completa di soluzioni proprietarie e di servizi all’avanguardia ad alto valore aggiunto. A questa offerta si aggiunge una cultura unica di affidabilità, flessibilità e adattabilità alle esigenze dei propri clienti. Indra è leader mondiale nello sviluppo di soluzioni tecnologiche nei settori: Sicurezza e Difesa, Trasporto e Traffico, Energia e Industria, Telecomunicazioni e Media, Finanza, Pubblica Amministrazione e Sanità. Attraverso la sua business unit Minsait risponde alle sfide della trasformazione digitale. Nel 2016, Indra ha avuto ricavi per un valore di 2.709 milioni di euro, 34.000 professionisti, con una presenza locale in 46 Paesi e operazioni commerciali in più di 140 Paesi. Dopo l’acquisto di Tecnocom, Indra ha avuto nel 2016 ricavi congiunti pari a oltre 3.200 milioni di euro e un team di circa 40.000 professionisti.

In Italia Indra ha circa 700 professionisti che lavorano presso le sedi di Roma, Milano, Napoli e Matera. La società ha sviluppato competenze avanzate in ambiti innovativi come Content & Process Technologies, Customer Experience Technologies, Solutions Architects e Data & Analytics, che consentono di offrire una solida offerta di soluzioni e servizi ad alto valore aggiunto nei mercati in cui opera. Indra ha localizzato in Italia il proprio centro di sviluppo globale di soluzioni Customer Experience, completando il posizionamento attraverso il Centro di Produzione di software di Napoli, che interagisce con altri 23 centri che operano in Europa, Asia e America Latina come poli avanzati di R&S. Nel 2016, la società ha presentato in Italia Minsait, la business unit che risponde alle sfide che la trasformazione digitale pone alle aziende e alle istituzioni italiane.

Esegui ricerca

Anitec-Assinform - Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT)
P.IVA: 10053550967 C.F.: 10053550967

Power by Kalì