Sito dedicato alle Aziende Associate

InfoCamere rinnova la governance: Carlo Sangalli è il nuovo presidente per il triennio 2016-2018

Roma, 21 luglio 2016 – L'assemblea degli azionisti di InfoCamere, la società che gestisce il patrimonio informativo delle Camere di Commercio, ha rinnovato ieri il Consiglio di Amministrazione per il triennio 2016-2018. Il nuovo Consiglio è composto da Carlo Sangalli nella carica di presidente, Fernando Zilio con funzioni di Vice presidente e dai consiglieri Ivanhoe Lo Bello, Elena Vasco, Giada Grandi.

L'assemblea ha quindi nominato il nuovo Collegio Sindacale composto da Guido Bolatto in qualità di presidente, Laura Benedetto e Francesca Sambin De Norcen quali sindaci effettivi. L’assemblea ha inoltre costituito il Comitato per il Controllo Analogo, composto da Lorenzo Tagliavanti in qualità di presidente, nonché da Giorgio Cataldi, Gian Paolo Coscia, Giorgio Mencaroni, Paolo Cesare Odone, Andrea Prete e Luigi Sportelli.

L'assemblea ha ringraziato il presidente uscente Giancarlo Cremonesi e tutto il Cda per l’ottimo lavoro svolto.

Principali risultati di bilancio 2015

In un quadro normativo segnato dalla riduzione del 50% in tre anni del diritto annuale per l’iscrizione al Registro delle imprese delle Camere di commercio (stabilita con la legge Legge n. 114/2014), InfoCamere ha chiuso il bilancio dello scorso anno con un valore della produzione di 90,8 milioni di euro, rispetto ai 95,8 milioni del 2014. A questo risultato ha contribuito in maniera determinante la diminuzione del contributo consortile a carico delle Camere di commercio, ridotto a 2,2 milioni di euro rispetto a quello del 2014 che era stato pari a 7,3 milioni di euro. Il Margine Operativo Lordo si attesta a 11,4 milioni di euro con una riduzione di 1,2 milioni rispetto al 2014.

Nel corso del 2015, gli investimenti relativi a progetti di ricerca e sviluppo e di evoluzione delle infrastrutture informatiche sono ammontati a 6,5 milioni di euro, in linea con i valori dell'anno precedente. Nonostante i condizionamenti già ricordati, il bilancio aziendale ha fatto registrare una riduzione sia dei costi di funzionamento sia dei costi di produzione, per un importo complessivo di circa 4,3 milioni di euro. 

Chi è InfoCamere

InfoCamere è la società in house delle Camere di Commercio per i servizi digitali e l’innovazione. Progetta e sviluppa soluzioni tecnologiche all’avanguardia per collegare tra loro le Camere di Commercio italiane, semplificare i rapporti tra imprese, professionisti e pubblica amministrazione e consentire a tutti gli operatori economici e ai cittadini di accedere facilmente alle informazioni legali sull’economia reale, contenute nel Registro delle Imprese e negli altri archivi camerali.

Per contribuire all’attuazione dell’Agenda Digitale e in attuazione di specifiche previsioni normative, InfoCamere – per conto delle Camere di Commercio – ha intrapreso numerosi progetti innovativi, valorizzando il Registro delle Imprese non solo come punto di accesso ai servizi digitali delle Camere di commercio, ma anche quale piattaforma per lo sviluppo di soluzioni digitali per la semplificazione amministrativa e hub informativo sull’economia reale.

Dalla realizzazione della sezione speciale del Registro delle imprese dedicata all’alternanza scuola-lavoro, allo sviluppo continuo della piattaforma startup.registroimprese.it dedicata a semplificare la fase di avvio delle attività d’impresa per le startup e le PMI innovative. Dalla messa a disposizione di una piattaforma telematica gratuita per l’invio di fatture elettroniche alla Pubblica Amministrazione (fattura-pa.infocamere.it), alla tenuta per conto del Ministero dello Sviluppo Economico dell’Indice Nazionale degli Indirizzi di Posta Elettronica Certificata di imprese e professionisti (INI-PEC). Dalla promozione presso le imprese del Sistema Pubblico di Identità Digitale (Spid) alla gestione, per conto di otre 3.300 comuni, dello Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) attraverso una piattaforma standardizzata.

Dall’inizio del 2015, a seguito dell’avvio dell’autoriforma del sistema camerale, InfoCamere è impegnata ad assicurare la transizione tecnologica e organizzativa verso il nuovo assetto territoriale delle Camere di Commercio. Il processo ha già riguardato 9 Camere di commercio e, a regime, porterà ad una riduzione di circa un terzo delle Camere esistenti.

Esegui ricerca

Anitec-Assinform - Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT)
P.IVA: 10053550967 C.F.: 10053550967

Power by Kalì