Sito dedicato alle Aziende Associate

LENOVO: positivi i risultati finanziari del secondo trimestre fiscale

Lenovo ha rilasciato i risultati del secondo trimestre fiscale, chiuso il 30 settembre 2016. Eccone i punti fondamentali:

  • Fatturato di US $ 11.2 miliardi, in calo del -8% su base annua, in crescita del +12% su base trimestrale
  • Utile prima delle imposte di US $ 168 milioni (rispetto ai 842 milioni di perdita nel secondo trimestre dello scorso anno)
  • Utile netto di US $ 157 milioni (rispetto ai 714 milioni di perdita netta nel secondo trimestre dello scorso anno)
  • Nonostante le condizioni sfidanti del mercato, Lenovo persegue con forza la propria strategia
  • Entrano in azienda tre nuovi leader del settore tecnologico, grandi esperti nei loro rispettivi campi d’azione
  • Utile per azione (basic EPS) di 1,42 centesimi di dollaro

PECHINO/MILANO, 3 novembre 2016 - Lenovo Group (HKSE: 992) (ADR: LNVGY) ha annunciato oggi i risultati relativi al secondo trimestre fiscale terminato il 30 settembre 2016. I ricavi sono stati di US $ 11.2 miliardi, con un calo anno su anno del -8%, ma con un aumento del +12% rispetto al primo trimestre fiscale terminato il 30 giugno 2016. Il risultato ante-imposte del secondo trimestre è stato di US $ 168 milioni, una svolta significativa rispetto alla perdita del secondo trimestre dello scorso anno di US $ 842 milioni. Parimenti, il risultato netto è passato da una perdita di US $ 714 milioni nel secondo trimestre dello scorso anno, a un utile netto di 157 milioni di US $ di quest'anno.

La solida performance di Lenovo si concretizza in un momento difficile nel settore, che vede da un lato i mercati dei PC e dei tablet in discesa, e dall’altro quelli degli smartphone e server solo in modesta crescita.

"Le condizioni di mercato sono rimaste sfidanti, ma abbiamo ottenuto risultati positivi. Il nostro business PCSD (Personal Computers & Smart Devices) ha mantenuto la leadership e una forte redditività, il nostro business Mobile ha visto un buon aumento dei volumi trimestre su trimestre e un miglioramento del margine, e il nostro business Data Center sta rispondendo positivamente alle sfide del mercato", ha detto Yang Yuanqing, Chairman e CEO di Lenovo. "Siamo anche lieti di aver acquisito alcune delle migliori menti del settore tecnologico in Lenovo, continuando così a rafforzare il nostro leadership team. Continuiamo a credere nella nostra visione e strategia e nella capacità delle nostre persone di conquistare insieme nuove vette."

Lenovo ha inoltre annunciato tre nomine di altissimo livello, volte a sostenere il leadership team già forte e continuare così la transizione verso una società “Device + Cloud”: Kirk Skaugen entra a far parte di Lenovo in qualità di Executive Vice President (EVP) e Presidente del Data Center Group (DCG); Kirk era stato precedentemente Senior Vice President (SVP) del Client Computing, Datacenter e Connected System Group di Intel; Laura Quatela entra come Chief Legal Officer e SVP, dopo essere passata da ruoli apicali come EVP per la proprietà intellettuale di Alcatel-Lucent e come Presidente e General Counsel di Eastman Kodak; infine, il dottor Yong Rui entra come Chief Technology Officer e SVP dopo essere stato Vice Direttore in capo a Microsoft Research Asia.

 

Contemporaneamente, Gerry Smith, attualmente Executive Vice-President di DCG, si sposta per diventare EVP e COO della divisione PCSD (PC e Smart Devices) mettendo così a disposizione la sua conoscenza e grande esperienza per gestire le operazioni globali di Lenovo nel suo core business, PC e tablet. Xudong Chen passa dal suo ruolo di Co-Presidente e SVP del Mobile Business Group (MBG) in Cina a SVP dei Global Services, per dare un’ulteriore spinta a un’organizzazione dei servizi di alto livello e sempre più customer-centric, a livello mondiale.  Xudong sarà sostituito nel suo ruolo MBG da Gina Qiao, che passa dalla posizione di SVP per le risorse umane a Co-Presidente e SVP di MBG (NdR insieme a Aymar de Lencquesaing, che guida MBG nel resto del mondo). In precedenza infatti Gina aveva guidato il marketing in Cina e per molti anni è stata Chief Strategy Officer della società, ha dunque tutte le competenze e il background necessario per favorire la crescita del Mobile in un mercato chiave quale la Cina.

In Europa, Medio Oriente e Africa - la regione guidata dall’italiano Luca Rossi, Sr. Vice-President per EMEA e LATAM (America Latina) - Lenovo ha registrato un fatturato consolidato nel primo trimestre di US $ 2,7 miliardi, con un calo anno su anno del -14%, pur mantenendo la posizione n.2 nel mercato PC con una crescita percentuale di 0,2 punti a una quota del 20.1% e continuando nella sua crescita nel Mobile e nel miglioramento strutturale e organizzativo del business dei data center.  L’area EMEA ha contribuito per il 24% al fatturato globale di Lenovo.

 

 

 

Esegui ricerca

Anitec-Assinform - Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT)
P.IVA: 10053550967 C.F.: 10053550967

Power by Kalì