Sito dedicato alle Aziende Associate

Nuovo sondaggio da Oracle NetSuite: il 72% delle aziende italiane nel 2020 ha raggiunto il proprio obiettivo di crescita

I manager italiani hanno fiducia nelle azioni intraprese dalle loro aziende
in risposta all’emergenza COVID-19
e hanno manifestato il desiderio di mantenere un approccio flessibile al lavoro

Milano, 13 maggio 2021 –  Quasi tre quarti (72%) delle aziende italiane hanno raggiunto o superato il loro obiettivo di crescita nonostante le difficoltà e i problemi affrontati lo scorso anno: è quanto emerge dal nuovo studio di Oracle NetSuite intitolato The State of Growth.

La ricerca ha raccolto dati da 2.000 dipendenti - di livello manageriale ed executive – di varie aziende in Italia, Regno Unito, Francia, Germania, Spagna, Benelux, Scandinavia e Medio Oriente, e ha esaminato come le aziende hanno affrontato le sfide imposte dall’emergenza COVID-19 e le aspettative di crescita.

I risultati dello studio indicano chiaramente che molte aziende italiane si sono prontamente attivate per fronteggiare la situazione pandemica al fine di raggiungere gli obiettivi di crescita prefissati", commenta Angelo Souther, Senior Sales Manager di Oracle NetSuite per l’Italia. "Le aziende sanno di dover affrontare ulteriori sfide - situazioni in continuo cambiamento e preferenze dei dipendenti su come e dove lavorare – e le realtà che si evolveranno rapidamente e in modo efficiente potranno accelerare la loro crescita".

La fiducia delle aziende italiane rimane solida 

Le aziende intervistate hanno dimostrato capacità di reazione e adattamento nel corso dell’ultimo anno e hanno una prospettiva di crescita positiva per il 2021.

- La maggioranza (72%) degli intervistati italiani ha dichiarato che lo scorso anno la propria azienda ha raggiunto o superato gli obiettivi di crescita. Questi dati sono in linea con quelli degli altri Paesi coinvolti nello studio: Regno Unito (83%), Benelux (83%), Germania (80%), Scandinavia (78%), Francia (73%) e Medio Oriente (70%).

- In tutti i Paesi coinvolti nella ricerca, i settori di attività che riportano i migliori risultati sono: pubblicità, media ed editoria (89%), servizi professionali (85%) e software e tecnologia (82%), che hanno registrato una crescita superiore a quella del settore manifatturiero (64%) e del retail (70%).

- Nonostante il permanere di alcune problematiche, il 59% degli intervistati italiani si aspetta una crescita del fatturato per il 2021, mentre il 15% non prevede variazioni rispetto all’anno precedente. La Spagna (66%) risulta essere il Paese che ha più fiducia nella crescita, davanti al Regno Unito (65%).

Un forte impegno per la crescita

Si è parlato molto della rapidità con cui le aziende si sono adattate in una situazione in costante evoluzione e gli intervistati hanno fiducia nel modo in cui le loro aziende continuano ad affrontare le sfide.

  • La maggioranza delle aziende italiane intervistate non sono state sopraffatte dalla pandemia. Solo il 22% degli intervistati italiani ha menzionato il COVID-19 come principale minaccia esterna per il business, seguito dalla riforma fiscale e dalle normative statali (19%) e dalla Brexit (16%).
  • I risultati finanziari positivi vanno attribuiti alla capacità delle aziende di reagire - il 76% degli intervistati in Italia ha valutato la propria azienda sopra la media in termini di capacità di adeguamento delle priorità aziendali a causa da COVID-19. L'85% degli italiani intervistati ha dichiarato di aver dovuto cambiare il modo di collaborare con i clienti negli ultimi 12 mesi, e il 74% ha dichiarato una crescita delle vendite online, così come un’espansione dei canali di vendita (75%).

L’impatto del telelavoro sul futuro del posto di lavoro

Durante lo scorso anno si è consolidato un cambiamento del modo di lavorare dei dipendenti e delle loro aspettative per una modalità ibrida per il futuro.

  • Solo il 23% dei dipendenti italiani intervistati prevede un ritorno a tempo pieno presso le sedi aziendali, con i dipendenti oltre i 55 anni che mostrano una maggiore disponibilità a tornare in ufficio (42%). Oltre un terzo (38%) degli intervistati italiani preferirebbe mantenere un orario di lavoro flessibile.
  • Tuttavia, ciò non significa un passaggio completo al telelavoro per il futuro. Il 42% prevede di lavorare da remoto per più della metà del tempo (rispetto al 35% che già lo faceva prima della pandemia).
  • Il lavoro da remoto, nelle aziende interpellate, ha avuto un impatto minimo sulla capacità di collaborare e risolvere i problemi: il 58% afferma che è rimasta invariata e un ulteriore 9% degli intervistati italiani sostiene che il telelavoro ha migliorato le loro capacità.
  • I telelavoratori si sono adattati, sebbene tra gli aspetti di cui sentono maggiormente la mancanza, rispetto al posto di lavoro, ci sia la collaborazione di persona “vis-à-vis” (36%) mentre un ulteriore 64% degli intervistati italiani non sente la mancanza della collaborazione “in presenza” con i colleghi, il che sembra suggerire che molti hanno trovato un ritmo organizzativo con il lavoro a distanza.

 

Metodologia
Per questa ricerca NetSuite ha collaborato con Opinium Research per coinvolgere 2.000 dipendenti con figure manageriali ed executive. Questa ricerca fa seguito al report Unlocking Growth dello scorso anno. Gli intervistati lavorano in aziende di piccole e medie dimensioni in settori diversi come vendita al dettaglio, produzione, distribuzione all'ingrosso, software e tecnologia, servizi professionali, pubblicità, media ed editoria. I Paesi coinvolti sono stati Regno Unito, Francia, Germania, Scandinavia, Benelux, Medio Oriente (UAE e KSA), Spagna e Italia con 250 intervistati in ogni territorio. I partecipanti hanno risposto a un questionario online nei mesi di marzo e aprile 2021.

Oracle NetSuite
Da oltre 20 anni, Oracle NetSuite supporta le aziende – in particolare le PMI - che hanno necessità di crescere, scalare e adeguarsi ai cambiamenti. NetSuite fornisce un sistema integrato in cloud che comprende Enterprise Resource Planning (ERP), gestione dell'inventario, risorse umane, automazione dei servizi professionali e commercio omnicanale ed è utilizzato da oltre 24.000 clienti in 215 Paesi. Maggior informazioni su https://www.netsuite.com o sul blog NetSuite. Seguici su Facebook, LinkedInInstagram e Twitter.

Oracle offre suite di applicazioni integrate e un’infrastruttura sicura e autonoma in Oracle Cloud. Per maggiori informazioni su Oracle (NYSE: ORCL), visitare il sito www.oracle.com/it

-------

Contatti per i media: 
Simona Menghini, ORACLE Italia – 3426989617 simona.menghini@oracle.com
Caterina Ferrara, Paola Guttadauro, Viviana Viviani, Prima Pagina Comunicazione - 02 91339811 team.oracle@primapagina.it 

Esegui ricerca

Anitec-Assinform - Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT)
P.IVA: 10053550967 C.F.: 10053550967

Power by Kalì