Sito dedicato alle Aziende Associate

Oracle estende il portafoglio dedicato ai Big Data con Oracle Big Data SQL

La nuova soluzione permette di integrare in sicurezza dati da fonti Hadoop, NoSQL e Oracle Database utilizzando SQL

Cinisello Balsamo (MI), 15 luglio 2014

In breve

Le aziende sono alla ricerca di metodi innovativi per poter gestire dati provenienti da una molteplicità di fonti. Sebbene tecnologie come Hadoop e NoSQL permettano di affrontare in maniera specifica le complessità legate ai Big Data, possono comunque creare silos di dati che finiscono col complicare le operazioni di accesso e le analisi necessarie per estrarre informazioni strategiche. Per massimizzare il valore delle informazioni e darvi concretezza, le aziende devono far evolvere le loro architetture di gestione dei dati in un sistema di gestione dei Big Data, in grado di integrare trasparentemente tutte le tipologie di dati provenienti da varie fonti come Hadoop, dati relazionali e NoSQL. Oltre a semplificare l'accesso a tutti i dati, un sistema di gestione dei Big Data dovrebbe anche consentire alle aziende di far leva sulle competenze già esistenti e mantenere un adeguato livello di sicurezza e governance per le informazioni sensibili o regolamentate.

Per andare incontro a queste esigenze, Oracle introduce Oracle Big Data SQL, componente essenziale di un sistema per la gestione dei Big Data. La nuova soluzione elimina i silos di dati per semplificare l'accesso e la ricerca delle informazioni, permette ai clienti di eseguire un'unica query SQL su Hadoop, NoSQL e Oracle Database minimizzando la movimentazione dei dati, migliorando le prestazioni e in sostanza eliminando i silos. Oracle Big Data SQL permette ai clienti di ottenere un vantaggio competitivo acquisendo le informazioni strategiche con maggior semplicità e in minor tempo, nel rispetto della sicurezza dei dati e della governance. Un approccio che consente alle aziende di far leva sugli investimenti già compiuti in competenze e applicazioni SQL.

La notizia

  • Oracle ha presentato Oracle Big Data SQL, una soluzione software basata su SQL che integra in modo trasparente i dati da fonti Hadoop, NoSQL e Oracle Database.
  • Oracle Big Data SQL opera su Oracle Big Data Appliance e può funzionare in combinazione con Oracle Exadata Database Machine.
  • La nuova soluzione mette in connessione tecnologie consolidate e semplifica l'accesso ai dati attraverso uno standard riconosciuto come SQL. Oracle Big Data SQL permette alle aziende di analizzare i dati enterprise individuando le informazioni strategiche più velocemente. Un grande abilitatore alla trasformazione del business.
  • Con un’architettura unica e la tecnologia Smart Scan ereditata da Oracle Exadata, Oracle Big Data SQL può eseguire query su tutti i form di dati strutturati e non strutturati, minimizzandone la movimentazione, per ottenere analisi decisamente più veloci di dati distribuiti su fonti Hadoop, NoSQL e Oracle Database.
  • Questo approccio permette inoltre alle aziende di far leva sulle competenze SQL già esistenti, senza dover investire in nuovi talenti professionali e contribuendo a massimizzare le potenzialità degli investimenti tecnologici già compiuti.
  • Con Oracle Big Data SQL, le funzionalità di sicurezza di Oracle Database - comprese le policy di sicurezza già definite dalle aziende - sono ora estese anche ai dati Hadoop e NoSQL.
  • La disponibilità di Oracle Big Data SQL è prevista nell'autunno 2014.
  • Le soluzioni Oracle per i Big Data, ora arricchite da Oracle Big Data SQL, permettono ai clienti di fare ricerche e previsioni più rapidamente, di semplificare l'accesso e di governare e proteggere il patrimonio dei Big Data.
  • Per maggiori informazioni su Oracle Big Data SQL è possibile partecipare al webcast che si terrà alle 19:00 di oggi ora italiana.

Query più veloci a supporto del business

  • Attraverso l’utilizzo di SQL per eseguire query e analisi sull'intera gamma di sistemi per la gestione dei dati, le aziende non devono più copiare e spostare i dati tra più piattaforme, analizzarli con un linguaggio basato su MapReduce né costruire query distinte per ciascuna piattaforma per poi cercare di capire come connettere i risultati.
  • La tecnologia Smart Scan già utilizzata con Oracle Exadata viene eseguita localmente per trovare in modo intelligente i dati necessari a una determinata query, così da minimizzare la movimentazione dei dati e aumentare le prestazioni.
  • Oracle Big Data SQL mette a disposizione dei più diffusi tool e applicativi di business intelligence basati su SQL un accesso più semplice alle fonti di dati Hadoop e NoSQL al di fuori dei data warehouse tradizionali, velocizzando la ricerca e la gestione delle informazioni strategiche ricavate dai Big Data senza dover modificare le applicazioni e i tool già esistenti.

Accesso semplificato

  • Portare i Big Data all'interno dell'ambiente enterprise richiede nuove tecnologie, linguaggi e competenze. Oracle semplifica l'accesso ai Big Data enterprise combinando tecnologie relazionali e non relazionali in una singola architettura che sfrutta SQL, lo standard tra i linguaggi per l'accesso ai dati.
  • Con l’estensione SQL sull'intero ecosistema di dati enterprise, le aziende possono sfruttare le loro competenze SQL per scoprire e analizzare qualsiasi dato.
  • L'integrazione con i sistemi ingegnerizzati Oracle per la gestione dei dati offre deployment veloci e un TCO ridotto per i dati Hadoop, relazionali e NoSQL permettendo ai clienti di ricavare immediatamente informazioni strategiche.

Governance e sicurezza

  • Oracle Big Data Appliance include funzioni complete per la cifratura dei dati necessarie a salvaguardare la riservatezza e rispettare gli obblighi normativi. Grazie alle funzioni per la cifratura dei dati archiviati e di quelli in transito sulla rete, le informazioni sensibili regolamentate residenti su una Oracle Big Data Appliance risultano protette dai furti e dagli accessi non autorizzati. Oracle Big Data Appliance comprende anche funzioni enterprise di autenticazione (Kerberos), autorizzazione (LDAP e Apache Sentry) e auditing (Oracle Audit Vault and Database Firewall) che possono essere automaticamente attivate al momento dell'installazione semplificando enormemente la protezione di Hadoop.
  • Per far sì che le aziende possano ottenere i vantaggi dei Big Data senza compromettere la governance dei dati, Oracle Big Data SQL estende le funzionalità di sicurezza avanzate di Oracle Database ai dati Hadoop e NoSQL. Con Oracle Big Data SQL i clienti possono sfruttare le comprovate soluzioni per la sicurezza di Oracle Database per il mascheramento dei dati, l'analisi dei privilegi e i controlli che limitano l'accesso privilegiato ai dati da parte degli utenti.
  • Con Oracle Big Data SQL i clienti possono applicare le policy di sicurezza già esistenti anche ai dati Hadoop e NoSQL estendendo la sicurezza e la governance dei dati sensibili regolamentati presenti in azienda.

Dichiarazioni a supporto

  • “Man mano che le aziende utilizzano sempre più spesso fonti diversificate di dati al di là dei database relazionali, come Hadoop e NoSQL, i dati si frammentano sempre più all'interno di silos che ostacolano l'analisi dei dati e limitano le reali potenzialità dei Big Data", ha dichiarato Andrew Mendelsohn, Executive Vice President, Database Server Technologies di Oracle. "Oracle Big Data SQL fa leva sul linguaggio SQL per abbattere questi silos e portare finalmente i Big Data nell'ambito mainstream delle aziende. Oracle rafforza la propria leadership nell'innovazione dei database con questo modo tanto semplice quanto potente di accedere a tutti i dati enterprise, sfruttare gli investimenti e le competenze già esistenti, e ottenere nuovo valore e nuove informazioni strategiche in grado di trasformare il business”.
  • “Oracle Big Data Appliance è un'ottima scelta per i clienti che lavorano con (la suite di tecnologie basate su Hadoop di Cloudera. È molto più conveniente e rapida da installare rispetto a un cluster fai-da-te", ha affermato Mike Olson, fondatore, Chief Strategy Officer e Chairman of the Board di Cloudera. "Quando si tratta di lanciare una query su dati Hadoop, abbiamo notato che i clienti preferiscono invariabilmente SQL. Per questo Cloudera ha sviluppato Impala - che Oracle include nella sua Oracle Big Data Appliance - permettendo ai clienti di eseguire query con SQL all'interno di Hadoop in modo nativo ed efficiente. Per i clienti che devono analizzare e interrogare dati residenti sia su Hadoop che su Oracle Database, Oracle Big Data SQL supporta HDFS, salvaguarda le competenze e le policy di sicurezza SQL già esistenti, e semplifica l'integrazione di Hadoop con le infrastrutture Oracle già implementate”.

Risorse a supporto

 

Esegui ricerca

Anitec-Assinform - Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT)
P.IVA: 10053550967 C.F.: 10053550967

Power by Kalì