Sito dedicato alle Aziende Associate

Oracle migliora la gestione cloud con la terza generazione di Oracle Enterprise Manager 12c

Innovazioni nella gestione delle operations e del ciclo di vita del cloud si uniscono all'ampliamento dell'ecosistema dei partner

Cinisello Balsamo (MI) – 9 luglio 2013

In breve

L'adozione del cloud è in aumento in numerosi settori, grazie all’agilità e alla flessibilità che è in grado di offrire. Tuttavia chi eroga servizi di cloud pubblici e privati non riesce a sfruttare al massimo questa tecnologia a causa delle inefficienze insite nella gestione IT. Oracle Enterprise Manager 12c Release 3 affronta queste sfide con innovazioni studiate per gestire infrastrutture, middleware e applicazioni, rendendo i service provider più agili e riducendo ulteriormente i costi e la complessità degli ambienti IT cloud ed enterprise.

La notizia

  • Oracle ha annunciato la disponibilità generale di Oracle Enterprise Manager 12c Release 3 ed estende così ulteriormente la propria leadership nel cloud computing.
  • Già disponibile per il download, questa versione introduce particolari funzionalità per l’implementazione e la gestione delle applicazioni business nei cloud privati di tipo aziendale, come Platform-as-a-Service (PaaS), e abilita una gestione migliorata delle applicazioni business e una gestione hardware-software integrata per i sistemi ingegnerizzati, come Oracle Exalytics In-Memory Machine e Oracle Exalogic Elastic Cloud.
  • Oracle Enterprise Manager 12c R3 supporta pienamente Oracle Database12c, incluse le nuove funzionalità multitenant.
  • Oracle ha inoltre annunciato alcune novità che riguardano Oracle Enterprise Manager Extensibility Exchange e l'ecosistema Oracle PartnerNetwork per Oracle Enterprise Manager.
  • Il 18 luglio Oracle terrà un webcast dedicato a Oracle Enterprise Manager 12c R3. Maggiori dettagli qui.

Nuove funzionalità per la gestione degli ambienti cloud

Le nuove funzionalità di Oracle Enterprise Manager 12c Release 3 si concentrano nelle aree che più interessano le aziende impegnate a scalare i propri ambienti IT:

  • Gestione più completa del cloud e dei sistemi ingegnerizzati
    • La gestione semplificata di Oracle Exadata Database Machine, con piani predefiniti per la gestione delle risorse e il supporto delle configurazioni multi-rack, aiuta gli amministratori a scalare agevolmente da un'unica macchina Oracle Exadata fino a interi rack di più sistemi.
    • Le nuove funzioni di gestione per Oracle Exalytics supportano le implementazioni sia virtuali che fisiche e forniscono strumenti di produttività per gli amministratori come discovery guidato, cruscotto software personalizzato, topologia di routing e report sull'utilizzo delle vCPU.
    • Il planner di consolidamento è stato esteso per supportare Oracle Exalogic Elastic Cloud, permettendo ai clienti di verificare i progetti di consolidamento dei workload Java su Oracle Exalogic con l’ausilio di workflow automatizzati.
    • La funzione di chargeback è stata estesa per supportare parametri personalizzati, in modo da migliorare la pianificazione delle risorse e la responsabilità degli stakeholder.
    • Il modello Platform-as-a-Service può essere erogato trasparentemente su piattaforme fisiche e virtuali, velocizzando il provisioning e la gestione del ciclo di vita applicativo per gli sviluppatori Java.
    • La funzione snapclone di Oracle Enterprise Manager combina i vantaggi dell’implementazione self-service di database con la tecnologia copy-on-write, consentendo la clonazione istantanea dei database con sostanziali risparmi in termini di risorse storage.
    • Il supporto di Oracle VM 3.2.3 permette agli utenti di importare VM Guest, avvalersi della funzione multi-path iSCSI e gestire i cloud di VM Oracle in ambienti multi-NIC, per ridurre la complessità operativa e migliorare la produttività dei team responsabili dell'amministrazione cloud.
    • Un nuovo Change Activity Planner aiuta gli amministratori a pianificare, eseguire e riportare processi di automazione a lunga durata.
  • Nuove funzionalità per la gestione di middleware e applicazioni
    • La rinnovata console di gestione permette di amministrare Oracle WebLogic Server, Oracle GlassFish Server e Oracle Tuxedo da un unico pannello. Gli amministratori possono ridurre il tempo e il lavoro richiesti per seguire ambienti Oracle Fusion Middleware complessi su vasta scala sfruttando una piattaforma comune per la gestione delle performance, il controllo dei processi e la gestione delle configurazioni.
    • Gli amministratori possono ora combinare più domini Oracle WebLogic Server insieme e identificare i target con proprietà mancanti o configurazioni non supportate, fornendo consigli circa la risoluzione dei problemi riscontrati.
    • Oracle CRM è stato potenziato per fornire migliori dati diagnostici sui database e rafforzare la conformità delle configurazioni per gli ambienti Siebel, semplificando significativamente la gestione di implementazioni su vasta scala.
    • Le funzioni di test e diagnostica applicativa di Application Replay comprendono ora l'analisi completa delle performance delle sessioni utente. Queste nuove funzionalità rappresentano un prezioso strumento per diagnosticare più velocemente gli inconvenienti prestazionali e collaudare ambienti live o di pre-produzione.
  • Un ecosistema più ampio
    • Sviluppato da Oracle e dagli Oracle Partner, Oracle Enterprise Manager Extensibility Exchange propone un catalogo di oltre 125 estensioni a Enterprise Manager, inclusi Plug-In e Management Connector.
    • Inoltre, più di 600 Oracle System Integrator e Reseller hanno raggiunto lo status Oracle PartnerNetwork (OPN) Specialized per Oracle Enterprise Manager.
  • Più efficienza dalle novità del framework di gestione
    • Oracle Enterprise Manager 12c Release 3 contribuisce anche ad aumentare la produttività degli amministratori grazie a nuovi accorgimenti che riguardano il cruscotto di sistema, la console di sicurezza, i privilegi amministrativi, l'incident manager, le Metric Extension e il framework di auditing.
    • La nuova funzione di scripting mediante CLI (Command Line Interface) basata su Jython permette di automatizzare attività complesse attraverso ambienti IT eterogenei e di estendere l'integrazione di Oracle Enterprise Manager con strumenti di management orchestration indipendenti.

Dichiarazioni a supporto

  • "Con le aziende che scelgono sempre più spesso il cloud, i fornitori di servizi cloud devono affrontare una serie di sfide relative alla gestione", ha dichiarato Sushil Kumar, Vice President Product Strategy and Business Development di Oracle. "Con queste nuove funzionalità consentiamo ai cloud service provider di incrementare l'efficienza e l'agilità dei loro ambienti cloud. Oracle Enterprise Manager 12c Release 3 è un passo avanti nello stato dell'arte della gestione cloud per i service provider".

Risorse a supporto
 

 

Esegui ricerca

Anitec-Assinform - Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT)
P.IVA: 10053550967 C.F.: 10053550967

Power by Kalì