I casi di successo delle aziende italiane
che hanno adottato soluzioni IT

Ricerca
per mercati e soluzioni:

Alimentare Applicazioni contabili/fiscali Architetture IT (Middleware, MFT, SOA, ESB) Assicurazioni e finanziarie Automazione Automotive Aziende associate Banche Big Data Analytics & Business Intelligence Biotecnologie e farmaceutica BPM - Business Process Management Casi di successo Chimica Cloud Computing Comunicati stampa Consumer CRM CSR (Attività sociali, donazioni, GreenIT) Dati, report e ricerche Difesa Digital API Innovation Distributori hardware e software Distribuzione e Servizi ECM - Gestione Documentale eCommerce Edilizia e costruzioni Education E-Learning/Formazione Elettronica Enterprise portal/CMS/Motori di ricerca Enti locali Eventi e sponsorizzazioni Fatturazione elettronica Fornitore di outsourcing/Managed Services/BPO Fornitore servizi di assistenza Fornitore servizi di consulenza Fusioni e acquisizioni Gestionale ERP (SCM, PLM) Global vendor hardware Global vendor software Gomma e materie plastiche Governance Hardware HR/Perfomance Management Industria ISV Legno e arredo Logistica e trasporti Mercato estero Metallurgia e meccanica Mobile Navale Network & System Management Nomine e lavoro Notizie corporate Operatore TLC Outsourcing ICT Partnership e accordi commerciali PMI Premi, risultati e certificazioni Prodotti e soluzioni Pubblica Amministrazione Report e ricerche Reseller hardware e software RFID Risultati finanziari Sanità Servizi IT (Data Center, Cloud computing, Storage) Sicurezza integrata (informatica e fisica) Software House Start Up Studi professionali/SOHO System integrator Telecomunicazioni & Media Telecontrollo Tessile e moda Travel & Transportation Unified Communication & Collaboration Utilities Utility VAR (Value Added Reseller)

Aeroporto di Bologna: le informazioni sono al sicuro con NetApp

Adeguare l’infrastruttura al dinamismo del business

Settore
Aeroportuale

La sfida
Garantire la business continuity e l’archiviazione dei dati in un sistema flessibile e ad alta affidabilità

La soluzione
Metro Cluster basato su storage NetApp FAS3140, in grado di integrarsi in un ambiente vario e complesso

I benefici ottenuti

  • Estrema affidabilità dei sistemi
  • Business Continuity 24x7
  • Flessibilità
  • Facilità di gestione
  • Ampia disponibilità di storage
  •  

I COMPONENTI DELLA SOLUZIONE

  • Prodotti NetApp
  • NetApp FAS3140
  • NetApp Deduplication
  • Netapp MetroCluster
  • NetApp FlexShare
  • NetApp FlexVol
  • NetApp SnapDrive
  • NetApp SnapManager
  • NetApp SnapMirror
  • NetApp SnapRestore
  • NetApp Snapshot
  • NetApp SnapVault
  • NetApp SyncMirror
  •  

Protocolli

  • FCP, NFS, CIFS, ISCSI, NDMP

Ambiente

  • Windows File Service
  • VMware
  • Microsoft Exchange Server
  • Microsoft SQL Server
  • Oracle

Partner

PROFILO DEL CLIENTE

L’Aeroporto di Bologna (www.bologna-airport.it) è uno dei maggiori in Italia per numero di destinazioni internazionali, con un transito annuale di oltre 5 milioni di persone. Una piccola città in continuo movimento, che ospita al suo interno tutta una serie di servizi, dalla ristorazione alle attività commerciali, dagli enti di stato (polizia, vigili del fuoco, guardia medica) agli uffici delle compagnie aeree. Una grossa responsabilità per l’ente gestore dell’aeroporto che deve essere in grado di assicurare a tutte le realtà che operano al suo interno i servizi essenziali per lo svolgimento delle attività, in particolare le soluzioni IT server e storage.  

LA SFIDA

Adeguare l’infrastruttura al dinamismo del business

Per un’azienda che vende servizi, è fondamentale poter contare su una soluzione storage affidabile, in grado di garantire non solo la business continuity, ma anche un’archiviazione sicura della mole di informazioni e dati necessari a far funzionare il micro-mondo rappresentato dall’aeroporto: dai servizi di comunicazione a quelli di accettazione e imbarco dei passeggeri, dai sistemi di alert alla gestione dei piazzali degli aeromobili, dai servizi rivolti alle compagnie aeree e alle infrastrutture presenti fino ai documenti creati dagli utenti, che devono essere memorizzati e storicizzati. 

L’Aeroporto di Bologna cercava quindi un sistema affidabile e flessibile, in grado di garantire la business continuity, ritenuta indispensabile, e di rispondere alle crescenti necessità di storage. Dopo un’attenta analisi di mercato e successiva gara di affidamento, l’azienda ha deciso di continuare a scegliere le soluzioni NetApp, che rispondevano pienamente ai requisiti richiesti e permettevano una semplice integrazione con l’ambiente virtuale e le tecnologie pre-esistenti. 

“La nostra – afferma Roberto Raciti, IT Manager dell’Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna – è una realtà dinamica, in continua evoluzione, che richiede un costante adeguamento tecnologico dell’infrastruttura per assicurare servizi il più possibile completi e sempre migliori. Essere flessibili e offrire servizi innovativi ai passeggeri, alle compagnie aeree e a tutte le realtà presenti nell’aeroporto è un aspetto di fondamentale importanza per il nostro successo.”  

LA SOLUZIONE

Garantire la business continuity con una soluzione efficace ed efficiente

La storia dell’Aeroporto di Bologna con NetApp ha inizio nel 2006. “Se all’epoca era sufficiente una soluzione NetApp FAS270 di fascia entry level con 1,3 TB – spiega Raciti – ora, nell’ottica di alcuni importanti sviluppi dell’infrastruttura abbastanza impegnativi dal punto di vista del consumo di storage, si è deciso di aumentare il livello di capacità disponibile, senza rinunciare all’affidabilità e flessibilità offerte delle soluzioni NetApp.” 

Una caratteristica particolarmente apprezzata è stata proprio la flessibilità dei sistemi NetApp, che ha permesso fra l’altro di ridurre i tempi di configurazione delle macchine virtuali, la creazione di nuove aree di storage e di ottenere una stretta integrazione con l’ambiente virtuale, che oggi copre il 90% dei server presenti. 

“Anche se lo storage rappresenta la parte meno visibile all’utente finale, NetApp è il cuore della nostra attività, il repository di tutti i dati e ciò che permette all’aeroporto di funzionare”, continua Raciti. Un bagaglio di informazioni che va conservato e memorizzato in un sistema ad alta affidabilità, in grado di garantire la business continuity e assicurare, anche in caso di un’eventuale disastro, una gestione continua delle informazioni necessarie al funzionamento dei servizi fondamentali. 

Un risultato perfettamente raggiunto grazie all’adozione di una soluzione MetroCluster basata su NetApp FAS3140, che ha permesso anche di ottenere una maggiore efficienza dell’intera infrastruttura IT, a cui si aggiungono i software NetApp SnapMirror e NetApp SnapVault per il disaster recovery e il backup dei dati. 

Fondamentale nell’aggiornamento dell’infrastruttura è stato il lavoro di squadra tra i tecnici dell’aeroporto, NetApp e il partner Sinergy, con cui l’Aeroporto di Bologna ha un rapporto consolidato nel tempo e di cui apprezza l’elevata competenza e la grande reattività.

“In tutte le fasi di implementazione e aggiornamento delle soluzioni siamo stati adeguatamente supportati dagli esperti di Sinergy, che hanno risposto sempre in tempi molto brevi e con la massima competenza ad ogni nostra richiesta”, spiega Raciti. 

I BENEFICI

Aggiornare e gestire lo storage è ancora più facile, semplice e veloce

Un ottimo prodotto a un prezzo contenuto. Poche parole che riassumono il principale vantaggio ottenuto dall’aeroporto di Bologna con l’adozione delle soluzioni NetApp. Se dal punto di vista pratico è comprensibilmente difficile misurare i vantaggi di un nuovo sistema rispetto a quello precedente, Raciti è però sicuro nell’affermare: “Rispetto alla soluzione NetApp precedentemente adottata, con il passaggio al modello FAS3140 abbiamo ottenuto una ancor maggiore facilità di gestione dello storage e la flessibilità. Oggifacciamo le cose in tempi molto più brevi, configuriamo le macchine virtuali oppure creiamo nuove aree storage per applicazioni specifiche con estrema flessibilità e velocità rispetto al passato.” 

Con l’aggiornamento dell’infrastruttura, l’aeroporto di Bologna ha ottenuto in particolare un miglioramento delle prestazioni del sistema e il consolidamento di molte informazioni che prima erano conservate all’interno di diversi sistemi sullo storage NetApp, con una maggiore garanzia della continuità di servizio. Inoltre le nuove funzionalità introdotte da NetApp hanno permesso di semplificare la gestione del sistema e facilitare operazioni come il backup, l’aumento di volumi o la riconfigurazione delle macchine virtuali. 

Un ulteriore elemento particolarmente apprezzato è stata la competenza con cui è stato pianificato e attuato il passaggio alla nuova infrastruttura, che ha ridotto praticamente a zero i disagi tipici di un cambio di sistema. Un aspetto fondamentale in progetti di tale portata e complessità soprattutto per quelle realtà, come gli aeroporti, che non possono permettersi interruzioni nel servizio offerto ai clienti. “Un bel lavoro di squadra: impegnativo, ma con un ottimo risultato,” conclude Raciti. 

CITAZIONE VIRGOLETTATA

“Anche se lo storage rappresenta la parte meno visibile all’utente finale, NetApp è il cuore della nostra attività, il repository di tutti i dati e ciò che permette all’aeroporto di funzionare.”

Roberto Raciti

IT Manager, Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna 

25 luglio 2011
Esegui ricerca

Anitec-Assinform - Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT)
P.IVA: 10053550967 C.F.: 10053550967

Power by Kalì